Mercoledì, 23 Gennaio 2019 23:18

IL REBEL SALUTE e BUSHMAN SI SONO CHIARITI

Scritto da 

È intervenuto Tony Rebel che non ha condannato il fuori programma di Bushman. Anzi lo ha definito episodio sfortunato.
Alla fine Bushman ha regalato una chiusura stupenda, che non si vedeva da anni.


Il patron rivela che il finale era programmato con Kenyatta Hill è Bushman, prima di loro Jah Cure. Il tutto è saltato perchè si iniziato tardi.

Tony Rebel sta pensando ad una tre giorni suggerita,  preferisce lavorare per perfezionare la prossima.
Ammettendo le colpe del ritardo. Ma non sono poi tutte sue:
"Sabato dovevamo iniziare alle 19:00, ma non siamo partiti prima delle 20:30, e poi c'erano quattro artisti che non si sono presentati nell'orario fissato.

Sotto la pressione della polizia che ha intimato l'alt ho fatto salire Kenyatta."

Domenica sera Bushman ha suscitato scalpore sui social media, dopo che i video hanno mostrato l'artista in lacrime mentre spiegava quanto fosse infelice al Rebel Salute, quando si è reso conto che il suo set era stato tagliato.

Tony Rebel : Bushman è "ancora mi bredda".
"Stiamo guardando seriamente a risolvere la situazione"

Torna la serietà, avendo estrapolato un tema ricorrente quello dei act tagliati. Forse ora si farà qualcosa.

Teniamo conto che spesso però è la polizia senza ragione e senza preavviso a porre una fine prematura come è accaduto con l'Exstravaganza chiuso alle 4 del mattino.

Seguiteci con le due Recensioni in Esclusiva del Rebel Salute In arrivo.
#reggaerevolutionit

 

Foto by Ras Ale 

 

 

 

Letto 172 volte