Venerdì, 14 Novembre 2014 00:00

NO ALLO SFRATTO OCCUPIAMO PINNACLE !

Scritto da 
Giunta insieme a Uwe Banton all'aereoporto di Napoli, siamo stati felici di aver conosciuto la nipote di Marley, gli artisti andavano a Bari per una conferenza sul Pinnacle ed una performance.
Pinnacle è il primo insediamento Rasta in Giamaica e nel mondo, la casa della musica Reggae e della cultura Rastafari. Il territorio riveste interesse importanza storica anche sotto un altro aspetto. Fa parte del patrimonio mondiale, come esempio di resistenza contro il colonialismo. Pinnacle è sempre stata una comunità auto sufficiente.

Conoscete ormai bene la storia del primo villaggio rasta, di cui più volte abbiamo denunciato la situazione critica e sostenuto sulle nostre pagine la petizione. “ Occupiamo Pinnacle “ è lo slogan significativo che ha ripetuto più volte durante la conferenza.
 
Cancellare quella terra significativa fare un errore irrimediabilei. Pinnacle era un esempio sostenibile, conosciuto come l'unico campo autosufficiente ed resistenza al colonialismo. Sfrattere Pinnacle significa cancellare le radici culturali e spirituali di isola che ha saputo poi diffondere al mondo intero un messaggio positivo ed rivoluzione spirituale.

Gli artisti proseguivano poi per Perugia per un altra con data organizzato grazie all'impegno di FARI (Federazione assemblee rastafari d’Italia).
 
 
 
 
 
Sarà indirizzata al primo ministro della giamaica PORTIA SIMPSON MILLER ferma lo sfratto da PINNACLE
 
 
Letto 789 volte