Giovedì, 27 Dicembre 2018 15:58

L'OVERJAM REGGAE FESTIVAL ANNUNCIA I PRIMI ARTISTI CONFERMATI

Scritto da 

Come già pubblicato in precedenza, nel 2019 l’OverJam tornerà in agosto, e più precisamente dal 15 al 18, giorno di partenza. Giunto alla sua ottava edizione, il festival reggae, consolidato e importante, si svolge nella piccola città di Tolmin in Slovenia, a due passi dal confine italiano di Gorizia.

A Sotočje, dove si incontrano i due incantevoli fiumi Soča e Tolminka, si formano splendide spiagge per i festival, dove i visitatori possono godere della natura circostante, nuotare, godersi i dj-set in programma già dal mattino, laboratori e attività multilingue per bambini.

Vale anche la pena ricordare che l'intera area del festival offre tutto ciò di cui si possa aver bisogno per trascorrere le proprie vacanze; incredibile e ampia varietà di cibi e bevande, area campeggio (già incluso nel prezzo del biglietto) e, naturalmente, ottima musica nell'area concerti, che ospiterà nuovamente i più grandi nomi della scena reggae internazionale.

I primi nomi confermati per l’edizione 2019 fanno già presagire una line-up di altissimo livello, con il felice ritorno di Zion Train, pionieri del dub dal vivo e sulla scena da più di 30 anni, e con l’attesissimo concerto degli Israel Vibration, accompagnati dalla loro storica band, i Roots Radics.

Attivi dagli anni ‘70, i tre membri fondatori del gruppo ("Wiss" Bulgin, "Skeleton" Spence, ed "Apple Gabriel" Craig, che abbandonò poi il progetto nel 1997) sono nati in aree economicamente depresse della Giamaica tra gli anni '40-'50, proprio durante una terribile epidemia di poliomielite che, partendo da acque infette, si propagò nelle città e nelle zone rurali.

I tre furono colpiti in giovane età ma questo non impedì, più tardi, quando il gruppo si formò alla fine degli anni '70, di diventare tra le band di spicco della scena reggae mondiale, portatori di un profondo messaggio spirituale e di pace.


Si aggiungono alla line-up anche la reggae-fusion slovena dei Raggalution e il ragga/hip-hop tedesco di Illbilly Hitec, accompagnati dall’MC Kinetical. I prossimi artisti saranno annunciati presto, pertanto seguiteci su Facebook o sul nostro sito per tutti gli aggiornamenti.


E grazie a questo profondo messaggio spirituale e di pace di cui il reggae è da sempre principale portavoce nel mondo, l’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura) ha appena riconosciuto questa bellissima musica come Patrimonio Immateriale dell’Umanità, "per il suo apporto alla riflessione internazionale su questioni come ingiustizia, resistenza, amore e condizione umana”.


Le sorprese non finiscono qui, e poco prima di Natale l’OverJam metterà in palio 1 abbonamento Full Festival estratto tra coloro che condivideranno l’evento ufficiale Facebook dal loro profilo, almeno una volta e con la privacy del post aperta. Il concorso scadrà il 22 dicembre.

Link:
INFORMAZIONI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
SITO UFFICIALE: https://overjamfestival.com
UNESCO: https://ich.unesco.org/en/RL/reggae-music-of-jamaica-01398
BIGLIETTI E MERCHANDISING: https://mhshop-online.com/
EVENTO FACEBOOK: http://bit.ly/Overjam2019FBEvent
HIGHLIGHTS 2018: http://bit.ly/Overjam2018-Highlights

Letto 78 volte