Video

Video (37)

Giovedì, 26 Gennaio 2017 19:34

LUCIANO E CHRONIXX LIVE RADIO SU BBC CATTURATO IN UN VIDEO

Scritto da

Spettacolare, l'unica definizione che calza a pennello per questa incredibile combination tra Luciano e Chronixx dal vivo.

Se ci pensate appartengono a due generazioni diverse, il presente ed il futuro insieme a collaborare con grande rispetto reciproco.

Quando poi li si vede divertire ai microfoni di BBC Radio vuol dire che con la musica si può fare sempre qualcosa che stupisce anche gli stessi interpreti.

La massive percepisce queste vibes e sono queste le cose che fanno bene al Reggae.

 

LUCIANO E CHRONIXX LIVE RADIO SU BBC

Abbiamo catturato il momento fuori programma in cui Tarrus Riley sale sul palco inaspettatamente con FantanMojah. Duro lo speech che parla di mancanza rispetto nei suoi confronti da parte di un artista senza fare il nome.

Ci troviamo nel Rebel Salute nel giorno di venerdì nella parte finale dove si attendono gli artisti di calibro.

Riley sarebbe dovuto salire con la sua band, poi quella di Anthony B, un doppio cambio che a quell’ora era devastante per la massive.

Secondo Tarrus sarebbe stato sminuito da Anthony B

 

TARRUS POI REGISTRA UN PERSONALE VIDEO CHE ACCUSA DI AVERLO OFFESO con dure parole.

Anthony B intervistato dopo lo show sostiene invece di non averlo incontrato e di non sapere nemmeno come era vestito.

Qualche giornale giamaicano ha intitolato l’accaduto War of Wards .

Forse un semplice incidente o qualcosa di più grave e’ successo tra i due ?

Non ci resta che attendere.

 

 

VIDEO e FOTO BY LIBBY RR.it

 

‘La Vie’ è il nuovo singolo di Momar Gaye che anticipa l’uscita dell’album ‘Shambles’. Un brano con venature reggae ma che esce fuori dai soliti schemi del tutto in levare.
 
Il brano è cantato insieme al cantautore italiano Alessandro Spedicati, componente della  band Sikitikis.
La base della canzone è in stile dub step che riprende il brano ‘La luna bussò’ di Loredana Bertè cantata dal cantautore Spedicati con i versetti in francese di Momar Gaye.
 
Il singolo è acquistabile su tutti i digital stores.
 
Ascoltiamo il brano e vediamo il video in attesa dell’uscita del disco ‘Shamble’.
 
 
link video youtube:

 
link soundcloud:
 

Biografia di Momar Gaye

Nato a Dakar (SENEGAL) nel 75, dopo la laurea, si mette al servizio della musica a 360 °. Cantante, cantautore, autore nel panorama musicale del Senegal, continua il suo viaggio attraverso il mondo della musica.

Nel 1995-1997 – ottiene il secondo posto come band reggae al concorso del CCF (Centro Culturale Francese in Senegal). Ha iniziato a suonare le percussioni "Djembe" africana con Sena Baye primo percussionista del Balletto Nazionale del Senegal.

Nel 1997-1998 Canta come "MC" reggae, dancehall e hip-hop nei club più importanti di Dakar. Alla fine del 98 esce la compilation "Petit frére", che rimane al primo posto nella classificazione di tutte le radio in Senegal nelle prime 13 settimane dopo l'uscita.

Nel 1998-2000 - Pubblicazione CD "Seede" primo disco di Zaman gruppo creato da Momar Gaye e alcuni dei suoi collaboratori.

Suona come gruppo residente in Italia nella prima parte del concerto di "Roy Paci", "BReal (Cypress Hill), Alboroise" Sud sound system", " Generale Leavy, "Brother culture" e altri grandi artisti mondo della musica reggae.

Crea " Isla sound system" con un veterano della scena reggae in Sardegna (Luca De Vita), con Antonello Montalbano, Mamadou Faye e David Foddis "Reggae Jam", gruppo conosciuto e apprezzato in tutto il Campidano.

Nel 2002/06 – Ripropone il gruppo reggae band Zaman che diventa uno dei gruppi punta dei roster più validi nell'isola.

Esce poi il CD "On the road", prodotto dallo stesso artista.

Nel 2010 esce l’Album "Santati" pubblicato in Europa e nel Senegal, con la canzone "Zamina", che ha più di 300.000 visualizzazioni.

Pubblicato nel 2011, il singolo "About Music" con un artista di fama internazionale nel reggae: "JUNIOR KELLY".

Nel 2012 esce il singolo "Rise Up" che farà parte della compilation "Rise up AFREEKA" prodotto da "RECORD Universoul" e il brano “Microphone Soldiers” prodotto da Isla sound e Cubarec.

Nel 2013 esce il disco da solista di Momar Gaye intitolato “EXODUS” con grande collaborazione a livello internazionale di “Jah Mason”. Nel 2014 suona in tutti i grandi festival in Europa, dal Rototom sunsplash (Spagna) al Chiemsee Summer Festival (Germania), dall'Overjam Reggae Festival (Slovenia) alSardigna Reggae Festival (Italia) oltre ad altri 90 concerti in tutta l'Europa. Nel 2015 esce il singolo “Forward in Africa” e “Praise To The Lord”. Nel 2016 uscita dell’album “Shambles”.

 
 
UFFICIO STAMPA
Music in Blackwww.musicinblack.org
tel: 349.6205271
Sabato, 17 Settembre 2016 14:22

PRIMO VIDEO GOSPEL DI LADY SAW- ROOM IN MY HOUSE

Scritto da

Non siamo ancora abituati a chiamarla con il suo nuovo nome ma dovremo farlo ed anche al più presto, visto che il genere non è più dancehall ma spiritual Gospel.

Si fatica ancora ad affiancare il viso, tante volte associato a testi molto aggressive a quelle attuali, totalmente opposti, ma succede ed anche abbastanza spesso.

Riconosciamo loa fortefede di Minister Marion Hall, così si fa chiamare ora,  che l'ha portatata al cambiamento drastico nonostnte il successo.

Per quarne concerne il brano, è un classico e non ci convince affatto, soprattutto da Marion Hall ci aspettiamo molto di più anche nel Gospel.

 

 

Minister Marion Hall - Room In My House - primo video Gospel

 

 

OrmsilLo conosciamo tutti  il nuovo progetto il progetto di Pupa Albo si chiama The Rockers e come racconta l'artista italiano è iniziato circa un anno fa ed oggi arriva il primo video con Giuliano Sangiorgi. Il brano uscito oggi è disponibile negli store digtali ed è intitolato A Piedi Scalzi.

Da sottolineare che il ricavato del nuovo disco di Alborosie n Friends in parte andrà in beneficenza a Stand Up For Jamaica Onlus, nata nel 1999 per iniziativa di alcuni volontari del Gruppo Italia 105 di Amnesty International e che conosciamo tutti grazie all'impegno di Maria Carle Gullotta.

 

ANTEPRIMA: Alborosie Feat. Giuliano Sangiorgi - A Piedi Scalzi (Official Video)

 

 

 

Ecco le le tappe italiane del tour

30 giugno – Rugby Sound di Parabiago (MI)
14 luglio – Goa-Boa Festival di Genova
16 luglio – Flowers Festival di Collegno (TO)
04 agosto – Vulci Music Fest di Montalto di Castro (VT)
11 agosto – Parco Gondar di Gallipoli (LE)
12 agosto - Terralba (OR)
25 agosto – Summer Arena di Soverato (CZ)
26 agosto – Festareggio di Reggio Emilia
02 settembre – Home Festival di Treviso

 

Video e brano scritti e prodotti da "Emiliano Menichetti" (WsW Wufer) per Redgoldgreen Label, video diretto e girato dal giovane e talentuoso regista "Matteo Montagna" (Alternative production), su un magistrale lavoro audio del producer, musicista e cantante "Federico Gidaro" (Virtus), con la voce potente e calda di "Laura Zara Bari", con master del maestro "Francesco Fracassi Fuzzy" (QuadraroBasment) un cast stellare. 

WsW Wufer, giovane cultore di varie espressioni musicali e personaggio eclettico che si muove da anni nell'underground romano e da sempre sensibile alle tematiche sociali, ha deciso di lanciare un messaggio chiaro e forte contro la violenza sulle donne e su tutte le forme indifese, usando il modo di comunicare a lui più consono: la musica. Ne nasce un bravo incisivo e coraggioso legato ad un video piuttosto crudo e deciso che lo porta a raccontare una storia vissuta da lui personalmente e che ha coinvolto e sconvolto il suo e l'altrui vivere quotidiano. Una storia vera, terribile e ignobile, una violenza tanto gratuita quanto invalidante, sia x il corpo che x l'anima di chi l'ha vissuta sulla propria pelle ma che ha dato come frutto una bellissima creatura.

Con questo video WsW Wufer vuole sensibilizzare e diffondere un concetto semplice ma che sembra ormai molto spesso sottovalutato ed eluso: il rispetto!

La speranza è che si possa agire di conseguenza, cambiando in primo luogo noi stessi, per far sì che tutto ciò non venga tenuto nascosto o privato ma se ne parli in pubblico, cercando di esortare chi lo vive a non sentirsi colpevole e causa ma soltanto vittima.

Link youtube

https://www.youtube.com/watch?v=5_rbtJ91Ngc

 

 

 

BIOGRAFIA

 

Emiliano Menichetti in arte WsW Wufer nasce a Roma nel '78 e sin da piccolo studia per anni pianoforte e basso elettrico, frequenta corsi di canto.
Come breakdancer nel 2000 vince una gara a Londra nella sezione mc stranieri "London Battle".
Collabora al disco jazz-hip hop dell'Essential Team di Stefano Di Battista e Pippo Matino, pubblicato in Francia ed in Italia.
Innamorato del reggae diventa una delle voci più importanti delle dancehall capitoline, e non solo. Ha all'attivo varie formazioni come: Acoustic Impact e Terradunione con i quali partecipa a molti live.
WsW Wufer è anche un attivo organizzatore di eventi attraverso l'associazione Alberomotore (booking, management, progettazione e organizzazione eventi) con cui fonda e/o partecipa a vari progetti: Etruria eco festival, Green Ager, La Situazione, Lifegate Roma, Rize In Fm, Zion Beach.
Dal 2012 cofondatore RedGoldGreen Movement, movimento culturale grazie al quale partecipa e gestisce vari progetti ed eventi e del quale nel 2015 ne nasce la @Redgoldgreen Label, etichetta discografica e di produzione.
Dal 2013 al 2015 è ospite fisso come speaker del Troppo Avanti Show in onda su Radio Città Futura.
  Attraverso la sua Redgoldgreen Label lavora anche alla gestione, al managment, alla edizione, alla produzione, alla distribuzione e alla promozione di artisti del mondo reggae selezionando anche per l' etichetta "La Grande Onda" e "Universo", alcune tracce che vengono edite e stampate in tutta Italia nella nota compilation "HITMANIA" e realizzando insieme sempre a "La Grande Onda" diversi progetti musicali in co/edizione. Ha collaborato nella sua vita artistica con tante altre etichette storiche e nuove come Bizzarri rec, Red Army, 4WeeD, Greezly Prod, FiloMuzik, Rbl ecc ecc.
Dal 2012 collabora anche sempre come Redgoldgreen Label con il regista Matteo Montagna e la sua Alternative prod. alla regia, scrittura, realizzazione e produzione di molti video clip per molti artisti della scena reggae e rap della penisola.
 
Promozione
Music in Black
www.musicinblack.org
Martedì, 22 Marzo 2016 15:39

NUOVO VIDEO PER DABADUB SOUND SYSTEM - NON HO PAURA!

Scritto da

Sono netti i riferimenti al tema dell’intolleranza nell’ultimo singolo del trio aquilano Dabadub. Il brano, prodotto dall’etichetta discografica abruzzese Jamrock Records, è uscito ieri e si intitola “Non ho paura”. Nella canzone, il cui video è stato pubblicato sul canale ufficiale dell’etichetta, si notano riferimenti a varie tematiche attuali, a partire da quella delle Unioni Civili (con una critica agli atteggiamenti di determinati gruppi cattolici), fino ad arrivare alle tematiche del razzismo e dell’immigrazione (con, ad esempio, riferimenti nel video ai suprematisti bianchi del Ku-Klux Klan). La canzone è contenuta nell’ultimo album del Dabadub Sound System, scaricabile gratuitamente da www.jamrockrecords.com

In un nuovo video messaggio Luciano chiede a tutti i suoi fans, di comprendere il motivo per cui ha dovuto spostare e non cancellare le date dei suoi concerti in programma. Dopo il recente lutto dovuto per la morte di Menelik il giovane figlio adolescente, brutalmente assassinato da altri tre della stessa età, ha lasciato un vuoto incolmabile in Luciano e nella sua famiglia.

“Supportatemi per favore, terribile, terribile quello che mi è accaduto.”

Come aiutare Luciano ?

Semplice andare ai suoi prossimi concerti e non perdersene uno, di certo non solo non farà male a nessuno ma aiuterà le persone ad elevarsi spiritualmente ed ora che è in difficoltà scegliere una sua esibizione fa bene anche all'artista che ha bisogno di tutto il calore della sua massive.

 

 

 

GUARDA qui

IL VIDEO MESSAGGIO DI LUCIANO su Fb

 

Giovedì, 17 Marzo 2016 19:04

'NTA STA VARCA - NUOVO VIDEO PER SHAKALAB

Scritto da

“’Nta sta varca”, ovvero “su questa barca”, è prodotto da Gheesa e DJ Delta e racconta il più che mai attuale dramma dei migranti. Il video illustrato dallo street artist URKA è infatti ambientato sopra a uno dei tanti barconi che solcano i mari del Mediterraneo traghettando uomini, donne e bambini in cerca di un futuro migliore. Le strofe dei cantanti inscenano un dialogo tra i personaggi di questa “catena del dolore e della schiavitù”: emergono così i punti di vista del migrante, dello scafista, del prete colluso che gestisce gli arrivi. L’idea alla base del brano è proprio quella di evidenziare come tutti questi personaggi si trovino “sulla stessa barca” sia materialmente che concettualmente.

URKA, è un illustratore e street artist attivo dal 2007, ha partecipato a contest, esposizioni e festival Nazionali ed Internazionali. Da 3 anni si interessata alla produzione video, in particolare all'animazione. In precedenza ha realizzato videoclip per Claver Gold, Don Diegoh & Ice One, Kahiro & Grabe.

Gli SHAKALAB sono il super collettivo del reggae siciliano formato dall'unione di quattro cantanti e un dj, da molto tempo attivi come solisti: Jahmento, Lorrè, DJ Delta, Br1 e Marcolizzo. Un progetto ricco di contaminazioni sonore che esplora tutte le sfumature del reggae fino ad arrivare all'hip hop, con centinaia di live in giro per l'Italia a supporto anche di artisti internazionali come Shaggy, Ky-Mani Marley, Barrington Levy e molti altri.

"Duepuntozero" è un disco che già dal titolo vuole evidenziare la crescita artistica della band, senza tradire il suo stile che fonde toni canzonatori ad un approccio più serio e “antisistemico”, il tutto condito da liriche in dialetto sulle strumentali prodotte da Gheesa, DJ Delta e Haz che toccano tutte le ramificazioni della black music combinando new roots, raggamuffin, hip hop, funk, dancehall e trap. Nei testi si affiancano tematiche più spensierate e party a liriche più complesse, profonde, cariche di significato e messaggio. Tra brani più irriverenti come "Killah DJ", tirata di orecchi nei confronti di tutti i finti dj senza alcuna competenza musicale e tecnica, e tracce più impegnate come ’Nta sta varca” (“su questa barca”) che tocca l'attualissimo tema dell'immigrazione e la canzone dai toni beffardi “Mafiusu”, gli SHAKALAB si confermano come una delle realtà di punta della black music italiana, con una produzione artistica di grande livello arricchita da arrangiamenti sperimentali, moderni e freschi.

Dopo il singolo Too Many Rivers, esce Passo al Passo, il primo video dei Seal'd In Vain
 
che anticipa l'uscita della loro primo lavoro discografico per la Redgoldgreen Label.
 
 
Dal calore della propria casa verso la fuga dalla propria terra.
 
Cosa lascia e cosa trattiene l'animo dell'esule in questo suo cammino?
Passo al Passo fissa alcune sensazioni dell'uomo che, seppur proiettato verso un qualsiasi luogo del mondo, si guarda costantemente alle spalle pur senza fermarsi mai.
 
Un incredibile viaggio tra la poesia di maestosi paesaggi naturali della nostra Italia e la musica dei Seal'd In Vain capace di unire in una dimensione originale il sound del roots-reggae ad una dimensione cantautoriale dall'animo soul.
 
Ad interpretare il ruolo del viaggiatore è Matteo Quinzi, attore romano classe '86 che tra le sue attività di maggior visibilità conta la presenza in diverse puntate della nota web serie The Pills ed il film Andarevia di Claudio Di Biagio, youtuber venuto alla ribalta con la serie Freaks.
 
 LINK VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=37WcCzeC4gA&feature=youtu.be
 
 
 Video & Audio Credits
 
Credits Video:
 
Video by Redgoldgreen Label & Alternative prod.
 
Regia: M.Montagna
 
Dop and video editing by Matteo Montagna
 
Scritto da: E.Menichetti & M.Montagna
 
Production Manager: Emiliano Menichetti 
 
Operatore Drone: Valerio Vinotti
 
Foto di scena: Tomas Stifo
 
Attori:
 
Matteo Quinzi
 
 
Credits Audio:
Testo e Musica di Giampietro "Jump" Pica: Chitarre, Voce
 
 
David "Shiny D" Assuntino: Tastiere, e cori
 
 
Pietro Sinatra: Batteria
 
 
Davide "The Nephew" Ambrogio: Basso
 
 
Riccardo "Bombadillo" Di Massimo: Percussioni
 
 
Registrato da Paolo Santambrogio @ 24 Gradi Studio, Roma
 
 
Mixato da Dario Casillo @ Bizzarri Studio, Modena
 
 
Masterizzato da Giuseppe Zaccaria @ LRS Mastering Studio, Roma
 
 
Label : Redgoldgreen Label
 
PROMOZIONE
Music in black
www.musicinblack.org
349.6205271
 
InizioPrec123SuccFine
Pagina 1 di 3