News

News (320)

Nel settembre 2016, Rita Marley fu ricoverata in ospedale a causa di un ictus. La famiglia Marley non parlò molto della notizia ne durante ne dopo. Così le sue condizioni erano avvolte in un alone di mistero, solo poche voci trapelate ma mai un' apparizione.
 
Da allora non avevamo mai visto Rita Marley in pubblico fino a questa settimana, quando si è unita alle sue sorelle, Marcia Griffiths e Judy Mowatt per la cerimonia di premiazione della Jamaica Reggae Industry Association (JaRIA).
 
Le tre donne leggendarie hanno ricevuto l'Iconic Award (per un duo / gruppo).

Sul palco in una sedia a rotelle, le uniche parole che ha pronunciate quando le è stato consegnato il microfono sono state "Grazie" e "Vi amo" , ma è stato sufficiente per emozionare il pubblico presente.

Rita Marley, Marcia Griffiths e Judy Mowatt hanno formato il gruppo leggendario delle I-Threes , determinanti per il successo di Bob Marley .
Le tre donne sono state riconosciute per il loro eccezionale contributo alla musica reggae.

"Questo è davvero un privilegio e un onore - un piacere per noi essere qui. Ringraziamo Dio Onnipotente che siamo qui. Sono molto molto felice che mia sorella Rita sia qui con noi. " ha detto Mowatt.

Rita Marley, Marcia Griffiths e Judy Mowatt sono tra le donne più celebri della storia della musica reggae.
 
È stato bellissimo rivedere in pubblico Mamma Rita, come viene chiamata affettuosamente.

 

Martedì, 05 Marzo 2019 10:54

SUMERR PRESENTA ‘OLD SCHOOL’

Scritto da

La talentuosa cantante giamaicana SumeRR presenta il singolo Old School, accompagnato da un videoclip. Si tratta del primo estratto di quello che sarà l’album di debutto di Tressan Michelle Barnett, nata nel 1993 a Mandeville (Manchester, Giamaica) e attualmente residente a Tenerife (Spagna).

Al suo arrivo in Spagna SumeRR entra in contatto con il musicista veterano Ras Kuko e Ayatimas Reggae Management, che vengono incaricati della produzione musicale ed esecutiva di questo Old School, dando così il via a una promettente avventura in Europa.               

Il singolo Old School rappresenta appunto il principio, con una sorta di viaggio attraverso le origini dell’artista e una dimostrazione dei molteplici registri e stili tra cui SumeRR si muove con disinvoltura: roots, dancehall, soul, rap... il tutto senza mai perdere di vista le sue radici giamaicane.

Su un ritmo reggae dolce e insieme potente dal sapore d’altri tempi, prodotto da Ras Kuko, la cantante mostra la sua voce versatile, capace di passare dalla melodia avvolgente del ritornello all’energia e originalità che ne indurisce lo stile nelle strofe di Old School.                

In questa canzone SumeRR ci mostra quindi la sua essenza, caratterizzata da una voce trascinante tanto quanto la sua presenza sul palco e dalla freschezza e sfrontatezza caratteristica della musica giamaicana e debutta musicalmente sulla scena europea dopo gli inizi nella sua Giamaica natale, dove ha cominciato a farsi rispettare sin da giovanissima grazie a vari singoli e collaborazioni.          

Il videoclip che accompagna il singolo racconta una storia di amore “old style”protagonizzata dalla stessa SumeRR, che così dimostra di avere anche doti di interpretazione, in un lavoro realizzato da T.Kimono a Tenerife, con la fotografiia di David Gil e il patrocinio de El Rincón de Tintín.

Old School è disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Essere scelti tra i numerosi Media intenzionali, per noi è un onore ed un riconoscimento davvero importante al lovoro svolto fin ora.

Siamo orgogliosi di essere stati selezionati e accreditati ufficialmente al primo concerto di Buju Banton sull'isola allo stadio nazionale..

 

Ma vediamo prima agli ultimi aggiornamenti con gli artisti scelti per questa data memorabile.

Il tempo di Buju Banton dovrebbe essere di circa 90 minuti ma prima Chronixx, Cocoa Tea, Etana, Romain Virgo, Lust, Agent Sasco, Delly Ranx infine Jahzeil.

Così dopo circa 9 anni, Buju ritorna a cantare, ha scontato la sua pena, è un uomo diverso. Appena arrivato ha fondato una fondazione benefica.

 

Tutti i i Media ed il mondo intero hanno gli occhi puntati sulla sua prima apparizione pubblica. Naturalmente nella sua isola e nella location più grande che si dispone.

 

Prescelto è lo stadio nazionale di Kingston, come sappiamo, accoglierà in diversi settori a secondo del biglietto acquistato solo on line. Dopo qualche piccolo problema di sovraccarico del server è andato tutto venduto in qualche giorno sul sito ufficiale di BujuBanton.com

 

Quindi tutto sold out, lo stadio di Kingston per la prima data del Buju Banton 'Long Walk To Freedom Tour'

 

Seguiteci per aggiornamenti e naturalmente durante il concerto prima e dopo

 

 

More Info

https://www.longwalktofreedomtour.com/bujubanton

 

 

Buju Banton concerts in 2019:


March 16 - Kingston, Jamaica @ National Stadium

MARCH 30 - NASSAU, THE BAHAMAS @ THOMAS A. ROBINSON STADIUM 

APRIL 21 - PORT OF SPAIN, TRINIDAD & TOBAGO @ QUEEN'S PARK SAVANNAH

APRIL 27 - BRIDGETOWN, BARBADOS @ BARBADOS REGGAE FESTIVAL 
with Spragga Benz, Wayne Wonder

MAY 4 - PARAMARIBO, SURINAME @ ANDRE KAMPERVEEN STADION

MAY 11 - ST. GEORGE, GRENADA @ NATIONAL STADIUM

JUNE 15 - TORTOLA, BRITISH VIRGIN ISLANDS @ FESTIVAL VILLAGE GROUNDS

JUNE 29 - BASSETERRE @ ST. KITTS MUSIC FESTIVAL

JULY 6 - COLOGNE, GERMANY @ SUMMERJAM

 

 

 

 

 

Lunedì, 11 Febbraio 2019 18:14

GRAMMY AWARDS NELLA CATEGORIA BEST REGGAE ALBUM VINCE

Scritto da

Mentre in Italia era notte fonda, per la differenza di fuso orario, al Microsoft Theater di Los Angeles si svolgevano le premiazioni per la 61° edizione della statuina più acclamata.

Chiaramente la nostra attenzione era puntata sulla sezione Reggae come Miglior Album dell'anno 2018.

Finalmente è stata rotta la sudditanza dei Marley che normalmente si passavano il Grammy come se fosse un testimone. Ottimo penseranno in moltissimi ma andando ad esaminare quali i metri ed i giudizi che portano a vincere, vediamo se questa sensazione rimane positiva.

Togliendo Ziggy Marley ed andando per esclusione, non è uno spoiler , per rigor di logica si dovrebbe guardare alle vendite. Chi ha venduto di più tra le altre nomination.

Peccato che non con l'avvento del digitale si è passati da milioni di copie vendute a sole poche centinaia, ed ahimè . nessun ente  di nessun tipo riesce ad avere i numeri aggregati necessari per fare una classifica seria.

 

Come mai ?  tentiamo di rispondere dopo aver letto un articolo di pochi giorni prima, su uno dei più importanti giornali sull'isola del Reggae.

 

Nessuno più compre il cd fisico, sugli store musicali si preferiscono acquistare e scaricare i singoli. Inoltre con tutti i negozi virtuali, bisognerebbe fare un indagine molto approfondita e quando il gap e di poche centinaia di copie come nel caso della sez Best Reaggae Album ed allora cala veramente il buio.

 

Dunque qual'è il metodo utilizzato ?

Rimane oscuro, nessuno lo sa, si ipotizza dipenda dalla giuria, con con la consapevolezza che non ha numeri affidabili. Se anche fosse riconosciuto che è solo questo il metodo, basterebbe a placare gli animi ?

Assolutamente no, ci vorrebbe una giuria qualificata, altrimenti il nome più altisonante avrebbe un vantaggio non da poco.

Se fossero poi due artisti conosciuti al grande pubblico che si mettono insieme a fare un solo album, quanto vantaggio avrebbero sugli altri ?

A questa domanda preferiamo che siate voi a rispondere, aggiungendo che noi abbiamo indovinato nelle previsioni e non avevamo alcun dubbio !

 

Ora vi sveliamo il vincitore

 

KINGSTON, Giamaica - Shaggy ha aggiunto un secondo Grammy alla sua collezione. Il suo album - 44/876 - con il rocker britannico Sting ha vinto il premio come miglior album reggae.

L'annuncio è stato fatto alla premiere del Grammy al Microsoft Theatre di Los Angeles poco fa.

Gli altri candidati nella categoria sono: Reggae Forever - Etana; A Matter of Time - Protoje; Come il mondo gira - Black Uhuru; e Rebellion Rises - Ziggy Marley.

Questa è la sesta nomination di Shaggy che ha vinto in precedenza nel 1996 con Boombastic.

 

 

 

 

 

Giovedì, 24 Gennaio 2019 18:43

GIAMAICA: PER LA PRIMA VOLTA FONDI PER IL MUSEO DEL REGGAE

Scritto da

Nel novembre dello scorso anno, il Reggae è nella lista dei rappresentanti del patrimonio dell'UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale.

Questi grande riconoscimento deve aver fatto effetto sul governo giamaicano che ha meno di due mesi fa il primo stanziamento per la musia giamaicana.
Me successo è la prova volta.

Il ministro Bartlett ha dichiarato che il Fondo per il miglioramento del turismo (TEF) fornirà un finanziamento di $ 25 milioni per creare un museo internazionale della musica reggae.

I fondi saranno utilizzati nella progettazione e nello sviluppo del museo, dopodiché verrà trovato un luogo e un budget per il suo completamento.

Il Fondo per il turismo (TEF) ha anche donato $ 15 milioni di dollari per il Reggae Month a febbraio.

Dopo anni ed anni di pressioni, il governo giamaicano ha finalmente deciso di investire nel reggae.

 

#reggaerevolutionit 

 

Mercoledì, 23 Gennaio 2019 23:18

IL REBEL SALUTE e BUSHMAN SI SONO CHIARITI

Scritto da

È intervenuto Tony Rebel che non ha condannato il fuori programma di Bushman. Anzi lo ha definito episodio sfortunato.
Alla fine Bushman ha regalato una chiusura stupenda, che non si vedeva da anni.


Il patron rivela che il finale era programmato con Kenyatta Hill è Bushman, prima di loro Jah Cure. Il tutto è saltato perchè si iniziato tardi.

Tony Rebel sta pensando ad una tre giorni suggerita,  preferisce lavorare per perfezionare la prossima.
Ammettendo le colpe del ritardo. Ma non sono poi tutte sue:
"Sabato dovevamo iniziare alle 19:00, ma non siamo partiti prima delle 20:30, e poi c'erano quattro artisti che non si sono presentati nell'orario fissato.

Sotto la pressione della polizia che ha intimato l'alt ho fatto salire Kenyatta."

Domenica sera Bushman ha suscitato scalpore sui social media, dopo che i video hanno mostrato l'artista in lacrime mentre spiegava quanto fosse infelice al Rebel Salute, quando si è reso conto che il suo set era stato tagliato.

Tony Rebel : Bushman è "ancora mi bredda".
"Stiamo guardando seriamente a risolvere la situazione"

Torna la serietà, avendo estrapolato un tema ricorrente quello dei act tagliati. Forse ora si farà qualcosa.

Teniamo conto che spesso però è la polizia senza ragione e senza preavviso a porre una fine prematura come è accaduto con l'Exstravaganza chiuso alle 4 del mattino.

Seguiteci con le due Recensioni in Esclusiva del Rebel Salute In arrivo.
#reggaerevolutionit

 

Foto by Ras Ale 

 

 

 

Venerdì, 11 Gennaio 2019 21:46

#reggaerevolutionit SEGUICI PER 1 MESE IN JAMAICA !

Scritto da

Come è ormai  da 20 anni ci trasferiamo in Jamaica per 1 MESE .  il nostro viaggio sull'isola è unico. Aggiornamenti musicali e news raccolte con le nostre mani edalle nostre fonti.

Ci aspetta il Rebel Salute 2019, la nostra manifestazione Culturale e Musicale preferita. L'unico festival dove non si vende carne e soprattutto alcol.

 

Basta digitare #reggaerevolutionit - .

Per circa 1 mese Reggae Revolution.it sull'isola posterà reports esclusivi ma sopratutto si attendono le news sul Rebel Salute.

 

Accreditati al festival di Tony Rebel, la manifestazione di 2 giorni più esclusiva che c'è sull'isola. Ital e con la Herb Curb oltre ed innumerevoli concerti.

 

Digita #reggaerevolutionit - Un hastag che ti connette direttamente all'Isola del Reggae e vedrai ….

 

 

 Reportage: Rebel Salute 2018

 

 

Domenica, 06 Gennaio 2019 07:40

CONCERTO DI BENEFICENZA PER AIUTARE JUNIOR BYLES

Scritto da

La notizia è apparsa su IRIE Fm, in Giamaica si sta organizzando prossimamente un concerto di beneficenza per raccogliere fondi per aiutare Junior Byles.

La famiglia di Byles vuole che i suoi fan sappiano che non ha il cancro alla prostata.

Il cantante reggae "Curly Locks" che ha sofferto per qualche tempo di altro ma non per una malattia cancerosa.

Secondo le prime indiscrezioni al concerto per  per Junior Byles ci saranno: Abijah, Eka Mouse, Lukie D, Paul Elliott, Nature e Natty King sono alcuni dei cantanti che presteranno il loro talento alla causa.

Claude Sinclair durante un'intervista al Forum africano di domenica con Ka'Bu Ma'at Kheru, ha fornito i dettagli a IRIE FM.

Il concerto di beneficenza per assistere Junior Byles è previsto per il 9 febbraio 2019 presso il Ranny Williams Entertainment Centre.

Nel frattempo, Mutabaruka attraverso Action Speaks Louder Than Words, un'organizzazione caritatevole con sede in Europa ha assistito fin ora Junior Byles.

Muta sta attualmente lavorando a stretto contatto con la sua famiglia per compensare le sue spese mediche.

Nel luglio di quest'anno, Junior Byles è entrato nella classifica Billboard per la prima volta nella sua carriera di oltre 50 anni con la riedizione del suo album del 1986, Rasta No Pickpocket, ha debuttato al numero 17 nella prima settimana.

 

JUNIOR BYLES - MIX VIDEO

 

 

 

 

 

Sabato, 05 Gennaio 2019 08:18

POPCAAN HA FINALMENTE FIRMATO CON OVO SOUND DI DRAKE

Scritto da

Per anni si sono rincorse voci su voci  sulla possibilità che Poppy, cosi come viene soprannominato il cantante dancehall giamaicano,  firmasse per l'etichetta di Drake, l’OVO Sound, ma fin ora non è mai successo nulla, solo chiacchiere.

I due artisti, sono intimi amici da anni si frequentano e si invitano ai rispettivi concerti. Addirittura si sono tatuati insieme. Poppy si è fatto tatuare da OVO, e Drizzy si è fatto tatuare da Popcaan.

Durante la sua esibizione al Unruly Fest annuale in Giamaica,  sabato sera a St. Thomas, Drake ha annunciato di aver fatto di Popcaan un membro ufficiale dell'OVO Sound.

"E’ un progetto a cui stiamo lavorando da molto tempo e voglio solo far sapere a tutti che finalmente è ufficiale, nel 2019 Popcaan farà parte dell'etichetta OVO", ha detto Drake alla folla di Lyssons Beach a St. Thomas.

Popcaan ora si unirà ad artisti come Partynextdoor, Majid Jordan, Roy Woods, Dvsn, Plaza e Baka Not Nice, che chiamano OVO Sound la loro casa. Oltre a questi nomi noti, l’ OVO produve anche Noah '40' Shebib, Boi-1da, T-Minus, Mike Zombie e Nineteen85.

Drake è un co-fondatore di OVO Sound, un'etichetta con sede in Canada che ha fondato con il produttore Noah '40' Shebib e Oliver El-Khatib nel 2012.

Drake e il suo team hanno trasformato OVO in un marchio di intrattenimento completo che include anche le famose e costose scarpe OVO Jordan.

 

POPCAAAN AND DRAKE IN JAMAICA @ UNRULY FEST 2018

 

Venerdì, 04 Gennaio 2019 10:16

CHI VINCERA’ IL GRAMMY AWARD 2019 ? – ECCO LE NOMINE

Scritto da

Da poche settimane è stato fatto l’annuncio ufficiale delle nomine al miglior Album Reggae.

La manifestazione più importante in assoluto nel campo musicale ha sempre sollevato polveroni e polemiche.

A quanto pare anche quest’anno non mancheranno.

In lizza per il Grammy Award c’è sempre un Marley, vergognosamente,  anno dopo anno si passano di mano in mano la statuina più prestigiosa.

Una collezione quasi infinita che si rinnova ma che inevitabilmente impedisce alle nuove generazioni o comunque ai migliori album di essere premiati.

Le vendite potevano essere la scusa ufficiale della manifestazione, cosa che non regge più già da qualche anno visto che il brusco calo che ha coinvolto tutti, grandi ed emergenti.

Ed allora che ci sta a fare la giuria ? Questa è la domanda che tutti si pongono,  se esiste ascolteranno i dischi completi prima di votarli ?

A quanto pare no e questa è una certezza.

Quest’anno come vedrete in basso la tradizione potrebbe interrompersi,  e se accadrà sarà solo perché Sting & Shaggy insieme sono più famosi di un Marley

A nostro avviso l’album di Protoje è il migliore ma purtroppo non ha alcuna speranza se non crogiolarsi di essere entrato nelle nomine del Best Reggae Album 2019.

Se dovessimo scommettere punteremo su  l’album  “44/876” di Sting & Shaggy o al massimo “Rebellion Rises”  di Ziggy Marley che secondo noi è il peggiore. Finalmente una donna

 

Best Reggae Album – candidate al Grammy Haward  2019

 

As The World Turns - Black Uhuru

Reggae Forever -  Etana

Rebellion Rises - Ziggy Marley

A Matter Of Time - Protoje

44/876 - Sting & Shaggy

 

Ed a voi quale Album piace di più ?

 

 

Pagina 1 di 23