Secondo i pubblici ministeri, Anderson ha usato un coltello per pugnalare Menelik McClymont durante un alterco .

In questi giorni la svolta, uno dei tre adolescenti individuati come responsabili, ha cambiato la propria versione dei fatti ed ha confermato di aver ucciso il figlio di Luciano .

 Nashlyn Anderson, 19 anni , si è dichiarato colpevole di omicidio avvenuto il 3 marzo 2016 nel Circuit Court House nel centro di Kingston.

La sua ammissione arriva a poco più di un anno dall'uccisione del coetaneo19enne figlio dell'icona del reggae.

Anderson ritornerà in corte per una nuova data del suo processo il 27 aprile.
Gli altri due ragazzi, Camanie Shaw e Jerome Coombs, invece si sono dichiarati non colpevoli e torneranno in aula il 4 maggio.

Sembra che abbia avuto effetto l' appello video di Luciano registrato a poche ore dalla notizia sui social media, in cui invitava il pubblico a dare un aiuto alla polizia per trovare i responsabili.

 

 

Pubblicato in News

Una stupenda intervista video registrata a Luciano in Giamaica. Dopo il suo show a Negril, il giorno dopo ci concede un reasoning speciale.

Rilassato e per niente intimorito dalla camera parla a ruota libera incalzato dalle nostre domende. Breve da non stancare chi ascolta, solo tre domande secche per questo format nuovo targato Reggae Revolution.it e realizzato dal nostro Marco.

Abbiamo inoltre tradotto con i sottotitoli le parti salienti grazie al nuovo Canale Youtube sempre più ricco di informazioni, per agevolare chi non conosce l'inglese.

Ma The Messanger, parla un inglese semplice e non usa il patois per essere compreso da tutti.

Le 3 domande vertono sul suo Nuovo Album uscito da pochissimo tempo, segue cosa è cambiato dopo la parziale legalizzazione della Ganja in Jamaica e l'ultima verte sul crimine che lo ha visto purtroppo protagonista con la morte del figlio.

Luci, parla dei giovani che non possono stare sempre buttati per strada senza un lavoro e per questo che la società e così violenta.

 

 

LUCIANO - VIDEO INTERVISTA ESCLUSIVA RR.it

 ENGLISH -  SOTTOTITOLI ITALIANO

 

Attiva i Sottotitoli in Italiano qui sopra tasto evidenziato in rosso

 

Continuateci a seguire anche attraverso il nuovo Hashtag #reggaerevolutionit

Pagina Ufficiale FB Reggae Revolution.it

 

Pubblicato in Interviste

Un liquido a base di cannabis, fa annullare il visto per gli States e la cancellazione di numerosi concerti. Nell'epoca dell'erba medica sembra una barzelletta ma non lo è, così meno di un grammo costano caro alla dogana.

E' accaduto a Luciano che in tour verso Amsterdam cambia aereo ed a New York viene trovato in possesso di una boccetta di liquido usata per la sua gola ed all'esame risulta positivo alla ganja.

Circa 40,000 dollari già depositati dai promoter solo di prenotazioni degli show senza contare il saldo, rischiano di saltare quando gli viene revocato il visto.

Ma non tutte le storie anno un finale cattivo, così il Messaggero si appella all'ambasciata americana e grazie all'intervento del suo avvocato, in questi giorni ha vinto il ricorso.

Dopo la morte di suo figlio ed il tour rimandato per motivi di forza maggiore, ha ricevuto qualche critica ingiusta da qualche promoter senza scrupolo ma questo non ha intaccato affatto il rapporto di fiducia con tutti gli altri.

Così solo tutto rimandato, intanto Luciano si è concentrato in un massivo un tour europeo.

Non resta che prendersi una lunga pausa dagli Stati Uniti, l'importante è non avere preso i soldi en soprattutto la fiducia dei promoters locali.

I fans degli USA rivedranno dinuovo il the Messenger in aprile, dunque è certo che ritornerà in tour in USA una delle figure più mistiche del reggae attuale.

 

 

Pubblicato in News

In un nuovo video messaggio Luciano chiede a tutti i suoi fans, di comprendere il motivo per cui ha dovuto spostare e non cancellare le date dei suoi concerti in programma. Dopo il recente lutto dovuto per la morte di Menelik il giovane figlio adolescente, brutalmente assassinato da altri tre della stessa età, ha lasciato un vuoto incolmabile in Luciano e nella sua famiglia.

“Supportatemi per favore, terribile, terribile quello che mi è accaduto.”

Come aiutare Luciano ?

Semplice andare ai suoi prossimi concerti e non perdersene uno, di certo non solo non farà male a nessuno ma aiuterà le persone ad elevarsi spiritualmente ed ora che è in difficoltà scegliere una sua esibizione fa bene anche all'artista che ha bisogno di tutto il calore della sua massive.

 

 

 

GUARDA qui

IL VIDEO MESSAGGIO DI LUCIANO su Fb

 

Pubblicato in Video