RasAle

RasAle

Domenica, 14 Luglio 2019 14:42

TRA POCHE ORE- LIVE STREAM REGGAE SUMFEST

Mancano poche ore, tra breve apriranno i cancelli del Festival più rinomato al mondo. Si svolge in Jamaica a Montego Bay con tante novità quest'anno.

Tra le principali una sorta di “Tune fi Tune” che si svolgerà il 19 tra i due artisti più rinomati della dancehall e una apertura da paura con con Koffee .

 

Una tradizione che continua ad incantare il mondo intero, Una scaletta pazzesca ed anche se le serate migliori saranno il 19 ed il 20, ci sono tutta una serie di appuntamenti da seguire in streaming

 

Il 20 Buju Banton e Beres Hammond e tanti artisti che potrete seguire anche su un canale Youtube o su Dse Tv.

Non perdetevi lo Streaming con l'apertura di stanotte ore italiane, sotto il link.

 

Live Stream SUMFEST : 

https://reggaesumfest.com/#livestreams

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Legenda della velocità Usain Bolt non ha mai nascosto il suo amore per la musica dancehall e dopo ogni vittoria se ricordate bene si esibiva con i passetti di danza sul ritmo che amava di più.
La prossima settimana, Bolt ha in programma di lanciare il suo debutto nella scena  dancehall con un nuovo riddim soprannominato, Olympe Rose.

Usain Bolt,  ha condiviso la notizia con i suoi oltre 9,1 milioni di follower sul suo profilo Instagram  dove ha postato un anticipazione in studio con Ding Dong, Munga Honorable, Dexta Daps, Agent Sasco, e ai suoi amici, il cantante Christopher Martin e l'ex stella del calcio Ricardo Bibi Gardner.

Il ritmo è un omaggio all'entrata di Bolt  nel business dell’alcol , Olympe Rose è stato lanciato in Sud Africa all'inizio di quest'anno ed una tra le numerose iniziative imprenditoriali dello sprinter in pensione. A marzo, ha lanciato il marchio Bolt Mobility, i scooter elettrici personali.

 

Ma torniamo alla bevanda alcolica Usain Bolt è  Chief Officer di GH Mumm dal 2016 e per creare una cuvee che rifletta la sua preferenza per lo champagne dolce e l'amore per il cognac con l'aggiunta  di Cognac invecchiato in barili.

 

Olympe Rose Riddim è un modo per lanciare il liquore dove  Il nome di Bolt è inciso in lettere dorate sul vetro della bottiglia con le iniziali.

 

Oggi Venerdì 5 luglio è il grande giorno per lancio ufficiale di Olympe Rose

 

 

 

ASCOLTA IL RIDDIM QUI https://smarturl.it/Olympe-Rose-Riddim

 

 

 

Il suo nome d'arte è molto particolare, anche se può risultare surreale, lo ha scelto per un motivo ben specifico e lo capirete bene leggendo l'intervista di seguito.

E' la sua musica e soprattutto i suoi testi taglienti, quelli che ci interessano. Capace di cogliere le due facce di una stessa medaglia. Cresciuto artisticamente con i Malacrjanza la fortuna gli riserva una duratura collaborazione con Tony Cercola.

Ora è pronto ad uscire come solista con un nuovo lavoro tutto suo. La sua musica spazia dalla quella Napoletana di qualità, fino a sfociare al Reggae, dove trova la naturale continuità per le sue rime.

Si chiama “Metropoli Assassina” ed anche se lo dipinge come un mixtape a tutti gli effetti è un EP. Cantato tutto in dialetto napoletano è un lavoro degno di grande attenzione ed appena lo abbiamo saputo siamo corsi ad intervistarlo.

Intervistato difronte ad una donna, alla domanda più difficile per un uomo, ne è uscito bene con il suo lato scherzoso da clown e meno da porno.

 

Intervista Pornoclown – Esclusiva

Perché la scelta di questo nome d'arte. Pornoclown, è un semplice appellativo oppure ha un significato specifico ?

Pornoclown l' ho scelto perché è un nome da battaglia, un nome composito da porno e clown, che insieme vogliono dire "battuta sconcia". Alla spregiudicatezza del porno si abbina bene per contrasto la componente del divertimento, dello scherzo data dal clown.


Sta per uscire il tuo nuovo album da solista, cosa ci puoi anticipare a riguardo ?

Si,è il mio primo progetto da solista, in fin dei conti è un mixtape, la prima traccia è una canzone originale mentre il resto sono tutti rifacimenti di testi famosi con basi raccolte da vari artisti che stimo.

Si chiama “Metropoli Assassina” ed è tutto in napoletano. Questo perché molte volte si dice "vedi Napoli e poi muori" che può avere un doppio significato, un poco perchè è comunque riconosciuta come città pericolosa, quindi camorra, violenza ed un poco perché puoi morire per la bellezza di questa città.

Quindi “Metropoli Assassina” riassume tutto questo sia in positivo che in negativo, Napoli ti colpisce a prescindere. Alcuni singoli sono già in rete, per l 'uscita dell'album ci sarà da attendere.

Il primo video è finito, sta in fase di montaggio e dopo l'estate ne gireremo altri due, L'intenzione è vedere che riscontro ottengono per poi i decidere come comportarsi.



Noi di RR ti conosciamo con i Malacrjanza, gruppo con cui sei cresciuto... poi questà novità.

Si, è la band con cui sono cresciuto artisticamente come cantante, prima di allora suonavo come batterista. Dopo tanti anni da musicista, raggiunti i trenta anni, avevo conservato tanti testi scritti, ma era difficile proporli e farli cantare ad altri ed allora ho capito che l'unico mezzo era quello di interpretarli.

Così ho iniziato a scrivere per me. All'inizio con musicisti amatoriali, poi crescendo sono arrivato a collaborare con professionisti e turnisti. A distanza di anni mi hanno dato ed insegnato tanto, sia in sala prove che con i live.

 

Ed invece con i Malacrjanza in che rapporto sei rimasto ?

Attualmente i Malacrjanza vivono un momento di pausa, il gruppo fondato insieme a mio fratello Alessandro. Da poco lui si è trasferito. La distanza non ci ha fermato, stiamo continuando a produrre novità, molto probabilmente per l'inizio dell'anno prossimo ci sarà un nuovo album dei Malacrjanza.

 

Avete un rapporto speciale con Tony Cercola, tu in particolare, una volta il maestro ha raccontato che passeggiando per strada sentì una delle sue canzoni interpretate da voi. Rimase colpito e si fermò per conoscervi .

Con Tony è stato subito feeling, abbiamo un rapporto speciale ed è nato tutto per caso. Ci trovavamo in sala prove e lui stava camminando proprio nelle vicinanze e fu colpito nel sentire un suo brano interpretato da noi.

Mi sorpreso per l'umiltà, da subito ha colto il mio aspetto artistico. E' molto affezionato ad i miei testi, tanto che abbiamo diverse collaborazioni sia come Malacrjanza sia nel progetto da solista come Pornoclown.

Gli piace anche il modo di interpretare il mio ruolo, il mio modo di essere e il mio modo di vestire. All'inizio non riuscivo a capire poi mi è stato chiaro guardando delle sue vecchie foto da ragazzo, lui forse si rispecchia tanto in me. Cresciuto in un paesino, come Cercola, più o meno negli anni settanta non deve essere stato così facile, all'inizio molto probabilmente criticato e forse anche emarginato.

 

Avete mai pensato di fare con il maestro Cercola un progetto comune ?

Abbiamo così tante cose in comune con Tony che convergono sotto l'aspetto artistico, il nostro è un sodalizio dura da più di cinque anni. In questo periodo di pausa, con Tony stiamo mettendo in piedi un paio di progetti, uno dei quali si chiama “ritmo e metamorfosi “, si tratta di percussioni sperimentali,che vanno da quelle acustiche a quelle elettroniche. Sarà a breve fuori la sala prove per diventare poi un live. L'altro sarà una sorpresa.



Quando hai capito che il tuo amore per la musica poteva diventare un lavoro?

Bella domanda perché la mia passione per la musica non è stato subito amore a prima vista. Ti spiego, sono nato in una famiglia di musicisti quindi essendo cresciuto così ho quasi avuto un rifiuto.  Ho incominciato a suonare quasi per dispetto perché verso i quindici anni anche mio fratello suonava la chitarra. Nella mia famiglia tutti suonavano, zii cugini e quindi mio padre voleva s tutti i costi che io imparassi uno strumento.

Pensando a quale potesse essere quello più difficile ed ingombrante da tenere in casa e volendo anche il più fastidioso gli risposi la batteria, sicuro che non avrei incontrato i suoi favori.Invece un giorno portò a casa una vecchia batteria di mio zio e li, trovandomi alle strette non ho potuto dire di no !

Avendo parenti, di un certo calibro come batteristi, ho capito da subito quanti sacrifici ci volevano per imparare questo strumento, anni di duro studio. Anche l'indipendenza dei quattro arti è una cosa seria.

Fortunatamente ho sempre avuto questo piglio artistico e naturale di scrivere testi di canzoni già dall'età di otto anni. Ciò che mi contraddistingue è l' ispirazione, attraverso questa puoi arrivare a fare quello che vuoi, cantare per me è stato una condizione naturale successiva.

Mi piace cantare in stile reggaemuffin, a volte sono stato anche etichettato come rapper. La mia è principalmente energia proviene dal folclore napoletano.



Pornoclown nel tuo EP, altre collaborazioni, da chi ce le dobbiamo aspettare?

Ci sono tanti nomi, belli importanti, anche nel progetto con i Malacrjanza ci sono tanti nomi celebri. Ma ora un poco per dispetto (scherza ) un poco per scaramanzia non te li voglio dire !

E' ancora tutto in cantiere, ci sono tante idee e riscontri positivi con belle sorprese, ma dovrete attendere il prossimo anno.



Uno dei tuoi pezzi più belli si chiama l'Evera, qua l'è il tuo rapporto con la Ganja ?

Si sicuramente questo è uno dei pezzi con cui mi identificano ! Io non faccio uso di sostanze chimiche, ho una particolare adorazione per l'erba, che mi fa entrare in connessione, in modo naturale, con quello che mi circonda ed aiuta ancora di più la mia ispirazione nello scrivere.

 

Andando un poco più nel profondo e nel personale, raccontaci del tuo rapporto con le donne..

Domanda complicata ...però devi capire che essendo il mio nome d'arte Pornoclown non posso esprimermi in merito !

 

Intervista Pornoclown By Roberta Cassiani

 

ALCUNI ESTRATTI DA METROPOLI ASSASSINA

 

 

Info Artista: https://www.facebook.com/profile.php?id=100012326738189

 

 

Dopo quello di Peter Tosh e Bunny Wailer, sull’isola caraibica aprirà un nuovo museo, questa volta sarà di uno storico produttore.

Ci hanno lavorato per circa tre anni, attrezzarlo e raccogliere tutto il materiale da esporre insieme ad i visual e filmati vari, non è stato semplice.

Stiamo parlando di King Jammy il creatore del primo riddim completamente computerizzato e del suo mitico studio dove hanno registrato il fior fiore degli artisti.

Correva l’anno 1984, quando Il veterano produttore musicale segna il passaggio al digitale. Insieme a Wayne Smith crearono il primo riddim completamente computerizzato. Era lo Sleng Teng e da allora la musica sull’isola non fu più la stessa.

Il successo che ne derivò cambiò la storia delle produzioni delle basi musicali.

 

Con l’avvento dei computer e poche strumentazioni,  si capii che si poteva realizzare un riddim con pochi soldi e dando vita a tutta la propria fantasia. Lo Sleng Teng fù il primo esempio in assoluto e segnò i tempi..

Ma l'idea, quella di aprire un museo, non è venuta a Jammy ma dalla sua cara consorte, naturalmente ci è voluto tempo per raccogliere i pezzi che compongono un puzzle musicale enorme.

 

In quanti artisti e dejaay saranno stati a registrare nel mitico studio ?

Difficile farne una stima precisa, basta ricordare che ha lanciato  le carriere di molti dei più grandi intrattenitori della dancehall e del reggae come Shabba Ranks, Chaka Demus and Pliers, Gregory Isaacs, Dennis Brown, Ninja Man, Flourgan, Courtney Melodie, Beenie Man e Elephant Man.

Vecchi strumenti, attrezzature e un spazio per mostrare documentari e cortometraggi, così sarà il  museo di King Jammy a Kingston
Aprirà le sue porte al civico 38 di St. Lucia Road a Kingston entro la fine di quest'anno.

Qui in basso un documentario dedicato proprio allo studio di Waterhouse !

 

King Jammy's Recording Studio

 

 

 

 

 

E' appena uscito il video della star dell'hip hop Nicki Minaj si chiama Megatron ed è un grande successo estivo.

Ma ha sentirlo bene si avverte che la base riporta indietro nel tempo alla dancehall anni 9.

 

Il perchè di questo effetto ?

Perchè fortunatamente l'attenzione sulla dancehall è aumentata e Nicki Minaj ha deciso di utilizzare un riddim classic dancehall.

Stiamo parlando del Filthy Riddim con i dovuti rifacimenti ed adattamenti di oggi.


Prodotto da Danny Browne per la sua Mainstreet Records, il "Filthy Riddim" ha dato vita ad alcuni classici tra cui Lady G. “Breeze Off”, Spragga Benz “She Nuh Ready Yet”, Mr. Vegas “Heads High” e General Degree’s “Traffic Blocking”.

Il produttore Danny Browne è un prolifico musicista e produttore reggae-dancehall giamaicano sin dagli anni '80.

Chiaramente c'è stato un accordo di concessione così il riddim instrumental ha ripreso vita dopo lustri ed in mano a Nicki Minaji ed al suo team è stata trasformarla in Megatron

 

NICKI MINAJ:  “MEGATRON” È DANCEHALL SUL FILTHY RIDDIM

 

 

ORIGINAL : FILTHY RIDDIM MIX

 

 

Un video inaspettato, vedrete da soli che vi lascerà interdetti. L'artista Eek-A-Mouse sventola una bandiera arcobaleno vestito stranamente, prende le parti della comunità gay. In tanti dopo le parole di Tony Rebel che ha invitato ad artisti ad uscire allo scoperto, hanno pensato ad un classico coming out.
Non è cosi aggiunge lo sottolinea l'artista veterano, “ Non ho bracciato lo stile di vita gay, sto usando il video come un modo per scusarsi per tutti gli artisti omofobi in Giamaica. Bisogna mostrare amore per tutti, compresi quelli che hanno scelto uno stile di vita diverso".

"Sto riportando l'amore nella musica reggae. E sto mostrando al mondo che io non ho paura ", ha detto il cantante, che ha debuttato come attore nel film del gangster del 1991.
 "Molti gay amano e supportano la musica reggae. Vado in Brasile e l'animatore è la ragazza più carina che abbia mai visto. Assomiglia a Miss Mondo, ma lei è un uomo. "

L'artista ha affermato che gay, lesbiche e transgender fanno tutti parte della razza umana.

"Come dice Bob Marley, 'Ogni uomo ha il diritto di decidere il proprio destino'. Le persone gay e lesbiche sono molto influenti e hanno i soldi da spendere. Dicono che i giamaicani sono omofobi, ma sto mostrando loro che non lo sono. Molti di loro (membri della comunità LGBTQ) vengono ai miei concerti "

Ma perché Eek-A-Mouse,avrebbe fatto tutto questo ?
L'artista ha menzionato un concerto imminente all'Arena di Ginevra in Svizzera, che vedrà la sua partecipazione sul palco con l'headliner Buju Banton, insieme a Etana, Richie Spice e Major Mackerel.

"Buju Banton è una delle cose più importanti. Ma Buju ha dovuto prendere le distanze da Boom Bye Bye. Mi esibirò con lui il 31 luglio. Sarà un grande spettacolo "
"Mi sto scusando per tutti gli artisti omofobi in Giamaica."

 

 EEK A MOUSE CHIEDE SCUSA PER L'OMOFOBIA VIDEO

 

 

 Ma sembra che anche qualche tempo prima, mostrava il suo particolare affetto per i suoi fan arcobaleno , ascoltate cosa dice , forse dipinge di nero qualche altro artista ?

Eek a Mouse love's his Gay and Lesbian fans

 

La Bank of Jamaica ha deciso di utilizzare come forma di marketing il reggae e i video  per diffondere il messaggio del governo secondo cui il paese sta vivendo un cambiamento economico mai visto.

Una ripresa inaspettata con abbattimento del debito, la banca centrale evidenzia le nuove statistiche positive sull’economia del paese e ha deciso  di utilizzare un simbolo dell'isola immediatamente riconoscibile per portare questo messaggio alla gente: la musica reggae.

C’è da dire che anche il nuovo mercato della Ganja sta creando un indotto importante e sta creando nuovi posti di lavoro oltre ai tassi di cambio molto favorevoli.

Ma ai giamaicani avvertono poco questo stato di “estasi economica” ecco perché la Banca dell’isola ha scelto la musica che è un modo naturale per insegnare ai giamaicani l'inflazione e la politica monetaria.  Nell'ultimo video prodotto dalla banca stessa , Tarrus Riley  sulla sua “ One Drop “usa la sua voce per elogiare l'inflazione bassa, stabile e prevedibile come quella che la linea di basso è per la musica reggae.

"L'idea è di comunicare nel miglior modo possibile e in Giamaica  nulla aiuta la comunicazione tanto quanto la musica", ha detto Nigel Clarke, ministro delle finanze e del servizio pubblico, in un'intervista nel suo ufficio che si affaccia sul porto di Kingston. "La musica aiuta e lo stesso vale per la politica monetaria complessa".

Poco più di sette anni fa, il debito del governo era vicino al 150% del PIL del paese, la disoccupazione era superiore al 15% e la crescita economica era appena inferiore all'1% all'anno. Ora, il rapporto debito / PIL è destinato a scendere al di sotto del 100 per cento nel bilancio di quest'anno, più persone sono impiegate che in qualsiasi moment  nella storia del paese, con la disoccupazione all'8 per cento e ci sono stati 18 trimestri consecutivi di crescita.

"Nel contesto della storia della Giamaica, i superlativi sono appropriati", ha affermato Clarke. "È, a mio avviso, un notevole risultato del popolo giamaicano".
Secondo King, la Giamaica era tra le peggiori economie del mondo. Era afflitto da bassa produttività, stagnazione a lungo termine e debito paralizzante. Ora, il governo ha drasticamente trasformato l'economia, ma le persone devono ancora essere convinte che valga la pena di sopportare un po' di dolore per raggiungere la crescita economica complessiva.

Uno dei pilastri della ripresa economica si è allontanato dal tasso di cambio come strumento primario della politica monetaria verso un obiettivo di inflazione compreso tra il 4 e il 6 per cento, ha detto Clarke.

In precedenza, la banca centrale si concentrava sull'utilizzo degli aggiustamenti dei tassi di cambio per mantenere i prezzi dei beni e dei servizi non troppo bassi né troppo alti, ma ciò ha provocato oscillazioni che rendevano difficile la pianificazione delle imprese. La banca ora prende decisioni monetarie basate sull'inflazione, alla ricerca di un aumento moderato ma costante dei prezzi.

Questo e altri video prodotti dalla Bank of Jamaica sono diventati virali, con centinaia di migliaia di visualizzazioni da tutto il mondo.

 

Bank of Jamaica Inflation Targeting Campaign 2019 - Tarrus Riley

 

E' il re dei festival, il più longevo e popolare e dopo qualche anno altalenante sta riconquistando il suo spazio internazionale. La Downsound che ne ha acquistato il marchio quest'a volta ha dato fondo a tutte le sue energie per costruire un line up stellare ed un marketing strategico pazzesco.


Non solo i tre B.B.C.(vedi foto) ma anche il super Clash Beennie Man Vs Bounty Killer e tanti artisti che troverete  per singola serata elencati in basso a quest' articolo.

 

 

CURIOSITA'

 

Stanno andando ottimamente anche le prevendite sopratutto quelle VIP , meglio ancora quelli con  “cabana”  annessa addirittura una cabina che può ospitare 10 persone per a 9,500,US $ . Tutto esaurito in pochissimo tempo.

Ora sono disponibili nuove cabine ultra lux da 600 dollari a notte. Naturalmete include pasti e servizio bar e la migliore vista, in più lo slogan dell'amministratore delegato Joe Bogdanovich, ”  tutti gli occhi saranno su di te, desiderando di essere al tuo posto”.


Per chi sta leggendo resterà un po spiazzato ma come …. cabine, cabane exstra lusso, biglietti Vip, che c'entrano con il reggae.

La risposta e che in Jamaica è una consuetudine anche nei piccoli party  ed economicamente una soluzione fruttuosa offrire al pubblico spazi riservati da condividere con amici in bella vista. A quanto pare più sono lussuose, più si vendono.

Terminate le curiosità ci rituffiamo nel festival. Ma quanto mi costerebbe entrare ?
Dipende se consideriamo la due giorni 90 dollari più prevendita. Per singolo Giorno Ven 45 dollari  e Sab 55 dollari sempre +  prevendite

 

 

Line Up REGGAE SUMFEST 2019

 


Venerdi 19
Chronixx- Assassin - Beenie Man- Bounty Killer - Jahvillani - Munga Honourable- Spice - Dexta Daps - Govana - Spragga Benz - Elephant Man

Sabato 20
Buju Banton - Beres Hammond - Tarrus Riley - Romain Virgo - Dalton Harris - Christopher Martin - Protoje - Jah9 - Etana

Attenzione  ci saranno altre conferme consigliamo il sito per gli aggiornamenti che seguiranno a questo  Link


 

BIGLIETTI IN VENDITA QUI

More: reggaesumfest.com

 

 

 

La dichiarazione di Tony Rebel avviene dopo il polverone alzato da il video di Shenseea e Tyga dal titolo Blessed. Il video si apre con la scena di due donne arcobaleno che si svegliano nello stesso letto seminude al suono di (Rat-tat-tat-tat-tat-tat, ah!).
Nelle riprese è un Rasta anziano a cantare questa rima. Due cose che sull'isola tozzano ma non per tutti.
Mentre da un lato ci sono artisti omofobi che chi ha più ampie vedute e gli omosessuali sono No Problem come si recita sull'isola.
 
Ho appena visto il video e da quello che posso vedere, quella persona non è uno dei ben noti anziani Rastafariani ", ha detto Tony. "Siete sicuri che tutti quelli che portano dread sono Rasta ?
Tony Rebel ha sottolineato di essere etero e di sentirsi a proprio agio anche con chi non lo è, non discrimina. E' l'ora che i tanti artisti escono allo scoperto
Rebel non ha messo in dubbio la sessualità di Shenseea ma evidentemente sa che nella comunità reggae e dancehall ci non diversi omosessuali che farebbero meglio a fare coming out.
 

Shenseea - Blessed (feat. Tyga) (Official Music Video)

 

 

Poi Tony Rebel continuando ha espresso la sua preoccupazione per il modo in cui gli attivisti per i diritti dei gay "manipolano la situazione".
La devono smettere di usare cantanti reggae come pedine.
Le persone sono libere di essere chi vogliono essere e funziona in entrambe le direzioni.
Devono smettere di fermare spettacoli ", riferendosi indirettamente alla recente boicottaggio degli attivisti per i diritti degli omosessuali di Sizzla al Reggae On The River in California.

 

 

La morte di Seaga è stata annunciata su Twitter dal primo ministro Andrew Holness. Proprio nel giorno del suo 89esimo compleanno scompare una figura storica che segnò il passaggio dalla dominazione britannica  e che ha plasmato la politica e la vita culturale post-indipendenza dell'isola. Il il corpo del Sig. Seaga verrà trasportato in Giamaica il prima possibile.
 
Nato il 28 maggio 1930, in Massachusetts da genitori libanesi-giamaicani, rinunciò alla cittadinanza americana per dimostrare la sua lealtà alla Giamaica.
Primo ministro dal 1980 fino al 1989,  era l’unico leader in vita a redigere la costituzione quando l'isola dei Caraibi ottenne l'indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1962.
È stato rappresentante di West Kingston per 40 anni consecutivi de ha ricoperto il seggio parlamentare più lungo di chiunque altro nella storia dell’isola.
Il suo ritiro dalla politica attiva nel 2005 segnò la fine di un'era, poiché fu l'ultimo dei politici ad entrare nella vita pubblica prima dell'indipendenza nel 1962, quando fu nominato nel Consiglio legislativo (ora al Senato) nel 1959.
Tuttavia, la corsa alle elezioni del 1980 che lo ha portato al potere è stata estremamente sanguinosa. Scontri tra partigiani rivali hanno potato all’uccisione di  quasi 800 persone.
Per alcuni, i più anziani, Seaga resta legato alla violenza politica sponsorizzata dallo stato degli anni '70, quando le due principali fazioni politiche della Giamaica usavano i gangster armati per influenzare gli elettori.
 
Seaga è fu uno dei due leader chiamati sul palco da Bob Marley al One Love Concert, momento clou del concerto immortalato nella coscienza giamaicana: l'icona del reggae Bob Marley ha fatto sì che Seaga e Manley unissero le mani sopra la sua testa e promettessero la fine della violenza. Ha funzionato solo per un breve periodo poi gli scontri per strada sono diventati sempre più sanguinosi.
 
Negli anni '60, Seaga divenne famosa per aver demolito un famigerato ghetto e costruito Tivoli Gardens, il primo progetto di edilizia residenziale dell'isola, che riempì di sostenitori del partito laburista. Il complesso politicizzato divenne un focolaio di quella che la Giamaica definisce "politica della guarnigione".
Ci piace però ricordarlo soprattutto per essere stato un importante produttore discografico fondatore della  West Indies Record Ltd. Nella musica ha svolto un ruolo fondamentale per la nascita della primo genere autoctono giamaicano. Stiamo parlando dello SKA .
Nel 1955, supervisionò la registrazione di un album di musica etnica giamaicana. Successivamente il suo interesse ed amore lo portò a produrre registrazioni di altri artisti ed alla fine degli anni '50 fondo la sua etichetta  la West Indies Records Limited (WIRL), rilasciando le prime registrazioni di artisti quali Joe  Higgs e Wilson e Byron Lee & the Dragonaires.
A partire dal 1961, Seaga visse a West Kingston. Divenne profondamente coinvolto nella sua scena musicale.
WIRL è diventata la compagnia discografica di maggior successo nelle Indie Occidentali. Dopo essere stato eletto nel 1962 come membro del Parlamento, in rappresentanza del Partito laburista della Giamaica, vendette la compagnia a Byron Lee. Fù rinominato in  Dynamic Sounds.

Oltre 16 anni, Seaga ha lavorato alla compilazione di una raccolta di musica locale che copriva il periodo dalla metà degli anni '50 ai primi anni '70. Questa antologia, Reggae Golden Jubilee Origins of Jamaican Music, è stata pubblicata il 6 novembre 2012 per celebrare il cinquantesimo anniversario dell'indipendenza giamaicana.

 

Pagina 1 di 58