Duppy

Duppy

Formatosi ufficialmente nel 2014, Bruno & the Souldiers è un collettivo di musicisti in cui Bruno Pittelli, musicista di Soverato (CZ) con trascorsi negli Stati Uniti, riversa il suo amore verso la black music, il soul e il funk.

Grazie alla scena musicale locale incontra i componenti del nucleo principale della band con i quali nel 2016 pubblica un primo demo autoprodotto: Nothing to lose .

Il progetto viene fortemente influenzato dalla passione per band inglesi come Special, The Jam e, in generale, lo ska e il rocksteady.

Il demo, composto da tre inediti e una cover dei Kinks, viene immediatamente notato e apprezzato dalla stampa specializzata grazie anche alla magistrale reinterpretazione di Sunny Afternoon.

Nello stesso periodo la band, grazie all'importante apertura agli Skatalites, viene notata dalla One Drop Fellas Records che, nei mesi successivi gli consente la realizzazione del suo primo EP registrato con tecniche vintage presso le Officine33 di Cosenza.

Dopo la pubblicazione dell’EP Kingston Funky Crime nel marzo del 2018, seguirà, per il collettivo, un proficuo periodo in termini di live nel sud d’Italia, il cui culmine li vedrà partecipare ad un festival reggae insieme, tra gli altri, a Mama Marjas & Don Ciccio e a Jah Farmer.

Successivamente condivideranno il palco anche con ‘O Zulù dei 99 Posse.

Bloody Money nasce come risposta alla grande mobilitazione che in Italia, da sud a nord, ha visto moltissime persone alzare la voce contro tempesta comunicativa anti immigrazione degli ultimi tempi.

Un forte segnale per smuovere le coscienze e per prendere una netta posizione contro chi specula in questa nuova e crudele tratta di esseri umani.

Il brano è stato scritto da Bruno Pittelli presso il suo Brown Home Studio ed è stato mixato e masterizzato da Ciro Princevibe Pisanelli e, oltre a continuare la sperimentazione musicale frutto delle varie influenze del collettivo, segna la svolta verso l’uso della lingua italiana,dopo i primi due lavori in inglese.

Il videoclip – diretto, come il precedente singolo, da Stefano Santo Sinopoli – è stato girato in Calabria e si apre con una frase di J.P. Sartre sulla guerra ed il famoso discorso di Pertini sui diritti umani.

GUARDA BLOODY MONEY

https://www.facebook.com/BrunoandtheSouldiers/

 

 

Dopo il successo della prima edizione che ha coinvolto oltre dieci band da tutta Europa, migliaia di persone da tutta Italia, Francia e Germania torna il festival Partirò per Bologna, che deve il suo nome alla celebre canzone della Banda Bassotti. L'appuntamento è per sabato 29 settembre all'Estragon di via Stalingrado con le migliori formazioni italiane e internazionali ska, punk, reggae e folk.

Al duo Rock'n'Roll Suicide il compito di aprire la serata. Il duo composto da Augusto Stigi alla chitarra acustica e Cristiana Delmirani alla voce e tamburelli, ripercorre la strada maestra del rock, dalla genesi alla rivelazione, dal rock'n'roll al punk, con un suono grezzo ed essenziale lontano dalla tecnica, ma vicino alle emozioni.

Seguono i Gang, band storica del rock italiano nata all’inizio degli Anni '80. Con i loro dieci album all’attivo, eredi italiani delle sonorità del periodo punk londinese, sono nati dal progetto dei fratelli Severini, Marino e Sandro, nativi di Filottrano in provincia di Ancona.

Arriva poi Filippo Andreani, che da Como porta il suo mix di cantautorato, folk e punk. Nella sua carriera numerosi album con varie formazioni e un secondo posto alla Targa Tenco 2016. L'ultimo album Il secondo tempo è stato pubblicato a marzo 2018 e vanta la coproduzione di Guido Guglielminetti, collaboratore storico di Francesco De Gregori.

Si prosegue con i Los3saltos, un collettivo romano che propone un mix di cumbia, murga, power-folk meticcio, cantautorato selvaggio e sonido sud-europeo.  Il set della band comprende una ricca componente di percussioni come bombo, congas, guiro oltre chitarra, synth e molto altro.

Poi sarà la volta di Radici nel Cemento, storica formazione reggae-dub-rocksteady romana sulla scena da oltre vent'anni. Oltre ai classici della loro discografia proporranno i brani dell'ultimo album Fuego Y Corazón pubblicato a maggio 2018 e anticipato dal singolo Il Valore del Lavoro Vero.

La scaletta prosegue con Shots in the Dark, ensemble ska romana composta di nove elementi. Dal 1999 propongono una miscela di foundation ska e rocksteady, rivisti in chiave moderna e influenzate soprattutto dall’early reggae e da sonorità soul e R&B.

A questo punto sarà il turno di Juantxo Skalari & La Rude Band dalla Spagna. Pietra miliare dello ska rude punk, quest'artista ha girato il mondo in lungo e in largo con i suoi set dal vivo. L'ultimo cd Rudi Records è stato pubblicato quest'anno e verrà presentato dal vivo assieme a La Rude Band.

In chiusura poi i paladini del combat ska punk oi!, ovvero la storica Banda Bassotti. Dal 1987 marchio di fabbrica per le loro canzoni generalmente antifasciste e politicamente impegnate. Otto elementi con fiati, sezione ritmica e chitarre porteranno sul palco dell'Estragon il meglio della loro produzione musicale.

Super ospiti della serata i madrileni Ska-P, ovvero uno delle formazioni ska-punk più famose del pianeta. Gli Ska-P sono considerati tra i maggiori esponenti, sulla scena internazionale, della musica ska-punk, punto di riferimento anche per gli italiani Peter Punk, Porno Riviste e Punkreas. Nei loro testi un conclamato impegno sociale e tematiche come l'antifascismo, la liberalizzazione della marijuana, l'anticapitalismo e la globalizzazione. Sul palco una selezione del loro repertorio tra fiati, chitarre distorte e percussioni.

Domenica, 12 Agosto 2018 10:30

COWBOY BITPOP - THE 8TH BIT OF THE SHARK

 The 8th Bit Of The Shark è l'album di debutto del giovane chiptuner mantovano Cowboy Bitpop (all'anagrafe Andrea Spontoni).

Autoprodotto e interamente realizzato con un Game Boy del 1989, questo lavoro trascina l'ascoltatore in un mondo di onde quadre e ritmiche ballabili dal retrogusto caraibico.


Cowboy Bitpop usa il Game Boy come un pretesto per videogiocare con le più svariate influenze musicali. Elementi presi dal reggae, dal funky, dalla musica dance, dal reggaeton… Tutto viene fuso per dare vita a una bizzarra Patchanka in 8 bit.


Il risultato è un sound che punta a far ballare gli amanti del LoFi, i nostalgici dei vecchi giochi Arcade e chiunque sia stato bambino negli anni Novanta.

FULL ALBUM FREE DOWNLOAD:

https://andreaspontoni.bandcamp.com/album/the-8th-bit-of-the-shark

PAGINA FACEBOOK:

https://www.facebook.com/CowboyBitpop/

 

Quando il reggae chiama la crew di Reggae Revolution risponde e si mobilita per regalare a tutti voi momenti unici ed emozionanti. Solo pochi giorni fa abbiamo avuto l’immenso onore di ascoltare e rincontrare un vero Professore della cultura musicale in levare.
Un nuovo progetto e una nuova formazione per il leader dei Groundation che il primo Agosto ha presentato a Padova il nuovo album “The Next Generation” in uscita a Settembre.

Il Parco della Musica, una location che per il periodo estivo colora il cuore di Padova di tanta buona musica in ogni suo genere e stile, per una notte ha accolto le fresche sonorità reggae del grande Harrison e la sua nuova famiglia.
Dopo alcuni anni di esperienze lontane dalla consueta formazione in cui il Prof ha dato libero sfogo alla collaborazione  e all’intreccio con la cultura Giamaicana pura ed essenziale firmata The Congos, The Abyssinians, Leroy “Horsemouth” Wallace e  Errol “Flabba Holt” Carter solo per citarne alcuni e progetti come l’album One Dance e il film documentario Holding on to Jah, una nuova generazione Groundation è pronta a vivere le intense esperienze dei palchi più ambiti d’Europa e America.


Una notte magica ha riunito tutti noi e vista la difficoltà ad esprimere con le parole le sensazioni che il live ci ha fatto provare, preferiamo condividere con voi uno stralcio di quello che abbiamo visto ed ascoltato.
Quindi mettetevi comodi e dedicate alla musica l’attenzione che merita senza dimenticare di gustarvi il saluto speciale che il nostro Harrison ha dedicato a tutti i seguaci di Reggae Revolution al termine del live.
Restate come sempre sintonizzati sui nostri canali! Le sorprese non finiscono qua!

Groundation @ parco della musica - Padova 1 Agosto 2018

Reportage e video By Empress Lele'.

Tra i tanti appuntamenti e festival in giro per l’Europa e in Italia oggi vogliamo raccontarvi la nostra breve ma intensa esperienza in un piccolo paese sul litorale marchigiano che ospita ormai da sette anni un momento di real reggae life!

Tanti di voi avranno già capito che si tratta del Bababoom Festival, una delle poche location a regalare la magia di trovare la nostra musica tra stand e campeggio in cui si respira l’Africa mentre ci si fa il bagno nelle splendide acque di Marina Palmense, a due passi da Fermo.


Dal 17 al 22 Luglio il Main stage si è incendiato come ogni anno dal calore delle grandi band come Inner Circle, Protoje, Manudigital e Mellow Mood solo per citarne alcuni, i Sound che ci accompagnavano fino al mattino e tante tante good vibes nella postazione on the beach.

Giorni pieni e positivi coccolati dalle onde del mare!
Quello che ha catturato la nostra attenzione per questa edizione è stato il contest che fa da spalla alle diverse iniziative e al cuore stesso del festival.

E’ dedicato a tutte le band che vogliono mettersi in gioco seguendo una serie di selezioni nelle mani di giudici e critici musicali fino ad arrivare all’esibizione e quindi a un vincitore.


Iniziato qualche mese fa, il concorso ha visto 14 band superare una prima selezione di una giuria. I primi dieci hanno avuto accesso al secondo step e quindi una votazione on line in cui tutti potevano esprimere la propria preferenza attraverso Facebook.

A loro volta, i primi cinque più votati sono stati giudicati da una seconda giuria a seguito dell’esibizione sul palco durante i giorni di programmazione del festival.


I primi cinque a “sfidarsi”, passateci il termine, sono stati : Riptiders from Sardegna, Early Vibes dalla Liguria, i Veneti Acsel & The Reggae Rebel Band , Diskaya direttamente da Bergamo e gli emiliani Urgonauts .


Ci sentiamo di fare i nostri più sentiti complimenti a tutte le band che hanno partecipato perché per impegno, trasferte e sacrifici fatti meritano comunque un grande Big Up e un forte sostegno.

Ma un vincitore c’è stato e siamo molto contenti di dire che il primo posto l’hanno guadagnato Acsel & The Reggae Rebel Band che si sono esibiti la Domenica poco prima degli Inner Circle.

I criteri guida di giudizio delle varie fasi hanno toccato tutte le sfumature che riguardano un progetto musicale completo e quindi presenza scenica, messaggio dei testi, competenze tecniche,  sostegno del pubblico e gusto personale degli addetti ai lavori.


I ragazzi avranno modo durante l’anno di fare alcuni concerti sostenuti dal comitato Bababoom mentre per l’edizione 2019  saranno ospiti come big in qualità di vincitori del contest.

Di seguito condividiamo un estratto del loro live per farvi assaporare i colori della vittoria di un’iniziativa positiva, che regala opportunità e apre le porte ogni anno a piccole e grandi  band che vivono di sogni e duro lavoro.


Ringraziamo lo Staff del Bababoom con la promessa di vederci la prossima estate!
Restate sintonizzati Massive!! L’estate con Reggae Revolution non è ancora finita !!

 

 

ACSEL & THE REGGAE REBEL BAND LIVE AT BABABOOM FESTIVAL:

https://www.facebook.com/ReggaeRebelBand/

http://www.acselrrband.com/bio/

 

Il kingdom è il primo riddim , prodotto da casa Jamrock records insieme ad uno dei sound principali italiani, Pakkia Crew. . Nasce con l’intento di ricreare un movimento di artisti come quello di qualche anno fa, quando potevi ascoltare i vari e diversi stili sulla stessa base e scaricare la version.

L’anteprima è stata presentata dal video di Mistilla (Earth Beat Movement), Supernova, che anticipa l’uscita del riddim, prevista per settembre 2018 con la collaborazione di Danno (colle der fomento), Brusco,Kg Man, Raphael, Shakalab, Dabadub, Ras Tewelde ft Asante Amen (jamaica), Chisco, Treble feat Rocky Ganjavox, Booba Star(Jamaica), Merchant (Jamaica), Marzioman Illuminati sound (svizzera).  

Supernova di Mistilla nasce dall'esigenza di riappropriarsi della propria energia. Come una supernova ognuno di noi può liberare l'energia che ha dentro per illuminare il presente ed il cammino futuro. Abbiamo il diritto di essere liberi e allontanare dalla nostra vita i "vampaya" che si nutrono della nostra luce e dei nostri traguardi.

E’ nata una bellissima collaborazione tra la cantante e la Jamrock Records, una squadra professionale ed unita, che crede e spinge la reggae music e non solo, con tutta la passione e le energie necessarie.

BIO:

Mistilla, fondatrice e cantante del Earth Beat Movement una band nata nel 2012 in Toscana. Fin da subito, ha dimostrato una certa passione e predisposizione per i ritmi in levare e per la musica reggae più in generale ma anche per le sonorità hip-hop che hanno caratterizzato soprattutto le prime produzioni. La band è formata da 5 musicisti tra cui la cantante, Irene 'MisTilla' Bisori, che ha all’attivo diverse collaborazioni con artisti della scena reggae italiana.


Nel 2013 con la band producono il loro primo EP, "EBM", che contiene otto tracce e li porta a vincere il premio come miglior band Toscana all’Italian Wave. Nel 2015 producono il loro primo album “RIGHT ROAD”, nel 2016 escono con “70BPM” e per ultimo nel 2017 producono il loro terzo album “BE STRONG” tutto curato da uno dei produttori più importanti in italia Ciro 'Princevibe' Pisanelli.

La loro musica li ha portati su tutti i palchi più importanti dei festival europei. Il 2018 è un anno molto importante per la band, producono il singolo “CHANGE”, che fa capire da subito che ci sono dei cambiamenti nella band, con la voce del chitarrista Marco Pidduck Fabbian che accompagna Mistilla. Con la Jamrock Records incide "SUPERNOVA", primo singolo da solista sul Kingdom riddim.

                                                                  English version:
Kingdom is the first riddim, produced by Jamrock records along with one of the main Italian sounds known as Pakkia Crew.
It has been created with the intention of reproducing a movement of artists similar to the one we were used few years ago when it was possible to listen different genres and styles on the same riddim and then download the version.
The preview has been presented through out Mistilla 's video clip (Earth Beat Movement), Supernova, which anticipates the release of the riddim, scheduled for September 2018 with the collaboration of Danno (colle der fomento), Brusco, Kg Man, Raphael, Shakalab, Dabadub, Ras Tewelde ft Asante Amen (jamaica), Chisco, Treble feat Rocky Ganjavox, Booba Star (Jamaica), Merchant (Jamaica), Marzioman Illuminati sound (switzerland).
Supernova by Mistilla comes from the need to regain possession of her own energy. As a real supernova, each of us can release the interior energy to illuminate the present and future path of life.
A wonderful collaboration born from the singer and Jamrock Records, a professional and united team, that believes and pushes not only reggae music, with great passion and energy that this kind of work requires.


Mistilla is the founder and singer of the Earth Beat Movement, a band born in 2012 in Tuscany. From the beginning, she showed a certain passion and predisposition for upbeats and reggae music primarily, but also for the hip-hop sounds that characterized her first productions above all. The band is composed of 5 musicians including the singer, Irene 'MisTilla' Bisori, who has several collaborations with artists from the Italian reggae scene.
In 2013 the band produced its first EP, "EBM", which contains eight tracks and leaded the band to win the award for the best Tuscan band at the Italian Wave. In 2015 the band produced their first album "RIGHT ROAD", in 2016 they come out with "70BPM" and lately in 2017 they produce their third album "BE STRONG" all edited by one of the most important producers in Italy Ciro 'Princevibe' Pisanelli. Their music brought them on all the most important stages of European festivals. 2018 is a very important year for the band, producing the single "CHANGE", which immediately shows that there are changes in the band, with the voice of guitarist Marco Pidduck Fabbian accompanying Mistilla. With Jamrock Records she recorded "SUPERNOVA", her first single on Kingdom riddim.

www.jamrockrecords.com - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

1-GLORY TO GOD – WAYNE MARSHALL – NATURAL HIGH MUSIC

2-LIVING IT UP – DAMIAN “JR GONG” MARLEY – GHETTO YOUTHS INTERNATIONAL

3-HOW ME GROW – RYGIN KING – RUSH SHEIKH RECORDS

4-I CAN – CHRONIXX – SOUL CIRCLE MUSIC

5-BEST THING  – KY-MANI MARLEY – 21st HAPILOS PRODUCTIONS

6-TRY HARDER – JAE PRYNSE – FRENZ FOR REAL MUSIC

7-GO FREDDIE GO – FREDDIE McGREGOR – BIG SHIP PRODUCTIONS

8-COME BACK  – CHRISTOPHER MARTIN – VP RECORDS

9-KAUGHT UP – KABAKA PYRAMID – GHETTO YOUTHS INTERNATIONAL

10-NO GUARANTEE – PROTOJE FEAT. CHRONIXX – OVERSTAND ENTERTAINMENT

11-MEMORY LANE – PROHGRES – BIG LAUGH MUSIC/SASAINE MUSIC

12-WEH DI FIRE GONE – I-OCTANE – YOUNG POW PRODUCTIONS

13-THREE LITTLE BIRDS – MAROON 5 – INTERSCOPE RECORDS

14-WEH DEM AGO DO  – BRIGADIER JERRY – TADS RECORDS

15-WEAK TO YOU – DEXTA DAPS – DUNWELL PRODUCTIONS

16-RISK IT ALL – JAH CURE FEAT. PHYLLISIA – VP RECORDS

17-YOU ARE THE GREATEST – RICHIE STEPHENS – POT OF GOLD PRODUCTION

18-WULL ON – JADA KINGDOM – UMG RECORDS

19-KONTRABAND – KABAKA PYRAMID FEAT. DAMIAN ‘JR GONG’ MARLEY – GHETTO YOUTHS INT’L

20-SPEAK LIFE  – DAMIAN “JR GONG” MARLEY – REPUBLIC RECORDS

21-MOTHERS LOVE – DYCR – TADS RECORDS

22-I’M ALIVE – BERES HAMMOND – VP RECORDS

23-WOMAN – PETER LLOYD – BLACK LIGHT RECORDS

24-MY QUEEN – DILLGIN – WALL STREETZ RECORDS

25-I FEEL SO – CHOPPA CHOP – MASSIVE B

JA Reggae Top 25 – Non Stop Playlist

Fonte: https://www.reggae-vibes.com

1-INVIOLABLE – POPCAAN – MARKUS RECORDS

2-UNDER WATER – VYBZ KARTEL – TJ RECORDS

3-LOAD UP – ALKALINE – YELLOW MOON RECORDS

4-BAKE BEAN – GOVANA – QUANTANIUM RECORDS

5-UNFAIR GAMES – YANIQUE CURVY DIVA & I-OCTANE – GOOD GOOD PRODUCTIONS

6-THEY DON’T KNOW – MASICKA – TMG PRODUCTION

7-WALKING TROPHY – HOOD CELEBRITY – KSR GROUP

8-BREEZE – AIDONIA FEAT. GOVANA – 4TH GENNA MUSIC & JOP RECORDS

9-BASSLINE – KONSHENS – SUBKONSHUS MUSIC

10-STAY SO – BUSY SIGNAL – WARRIORS MUSICK PRODUCTIONS

11-DO IT – VYBZ KARTEL – GOOD GOOD PRODUCTIONS

12-MY TYPE – POPCAAN – UNRULY ENT./JELLY RECORDS

13-PERFECT – ALKALINE – DJ FRASS RECORDS

14-FATHER GOD – MAVADO – KENO 4 STAR PRODUCTIONS

15-BAWL OUT – DOVEY MAGNUM – JOURNEY MUSIC

16-PARTNER DRAW – SHANE O – FULL CHAARGE RECORDS

17-ONE & MOVE – GOVANA – GOOD GOOD PRODUCTIONS

18-HURTIN’ ME – STEFFLON DON FEAT. FRENCH MONTANA – POLYDOR

19-WATZ ON SALE – LAA LEE – FRENZ FOR REAL

20-GREATNESS – MASICKA – GENAHSYDE RECORDS

21-WAKANDA JAM – MR. VEGAS – MV MUSIC

22-BAWL OUT (JESUS NAME) – CHOZEN – JOURNEY MUSIC PRODUCTION

23-JUGGERNAUT – ALKALINE – ADDE PRODUCTION & JOHNNY WONDER PRODUCTION

24-UP TOP – TEEJAY – PAPI DON MUSIQ

25-HARD DRIVE – SHENSEEA FEAT. KONSHENS & RVSSIAN – HEAD CONCUSSION

JA Dancehall Top 25 – Non Stop Playlist

Fonte: https://www.reggae-vibes.com

 

 

1-Collieman – Jungle Code

2-Romain Virgo – Lovesick

3-Alpheus – Light Of Day

4-Manu Digital – Digital Kingston Session

5-Various – Natural High: The Bongo Man Collection

6-Skarra Mucci – The One Love Family

7-Various – Twilight Riddim

8-Ziggy Marley – Rebellion Rises

9-Omar Perry – New Dawn

Reggae Vibes Album Top 20 @ 2018-07-01 – Non Stop Playlist

10-King Kong – Repatriation

11-Laid Blak – About Time

12-Kabaka Pyramid – Kontraband

13-The Congos & Pura Vida – Morning Star

14- Click for review
Micah Shemaiah – Roots I Vision

15-The Nextmen vs Gentleman’s Dub Club – Pound For Pound

16-Nat Birchall Meets Al Breadwinner - Sounds Almighty

17-Tetrack / Augustus Pablo - Let's Get Started / Eastman Dub

18-Various - Fire Avenue Riddim

19-Various - Bobby Digital - X-tra Wicked: Reggae Anthology Vol. 1

20-Various - Gotcha Covered

Fonte: https://www.reggae-vibes.com  

 

 

“La campagna del rumore” è il nuovo album di Dutty Beagle: 9 brani dove coesistono critica sociale e ironia, il reggae e il folk, il rap e il pop, il funk e il raggamuffin.

Un lavoro “estivo”, da ascoltare su una spiaggia assolata bevendo un mojito; un album che, come un cocktail, miscela brani dalla facile presa a testi impegnati:

«Senza voler essere complottista né sembrare troppo serio, il titolo “La campagna del rumore” si riferisce a quello che considero un vero e proprio progetto di destabilizzazione e desensibilizzazione degli esseri umani. Siamo circondati da ogni sorta di “rumore”: social network, pubblicità, spinte più o meno dirette a uniformarci, a sottometterci alla società del consumismo. In quest’album ho voluto riaffermare la potenza dei sentimenti, la gioia dello stare insieme, il fascino della vita vissuta pienamente».

 

In bilico fra l’italiano e il dialetto di Marina di Camerota (suo paese natale), Dutty Beagle parte dal “suo” Cilento per arrivare a raccontare di un mondo globalizzato, che siano le Hawaii o la Napoli di Andrea Tartaglia (frontman dei Tartaglia Aneuro), al suo fianco nel brano “Fortuna”:

«Io e Andrea ci siamo conosciuti in occasione del festival musicale “Meeting del Mare”, cinque anni fa, partecipando a una jam session: è stato molto importante condividere il palco con lui perché Andrea è una persona dotata di una sensibilità che viene fuori anche nelle sue canzoni. Mi piace il suo modo di guardare alle cose. La nostra collaborazione è nata quando gli ho spedito una versione embrionale di “Fortuna”. Gli ho spiegato di cosa parlava il pezzo e a che cosa mi ero ispirato: lui ha aggiunto la sua parte».


Registrato e mixato presso lo Studio XXXV di Cava de’ Tirreni da Giovanni Paglioli e masterizzato presso l’Hybrid Studio di Torino da Simone Squillario (già al fianco di artisti quali Africa Unite, The Dub Sync, Casino Royale, Mr. T-bone e altri), “La campagna del rumore” è interamente scritto da Dutty Beagle coadiuvato, in particolare in fase di arrangiamento, dalla sua band, composta da Davide Palmentiero (chitarra), Vincenzo La Mura (basso) e Davide Siervo (batteria):

«Ho impiegato tre anni per sviluppare le nuove tracce. Sono stato ispirato dalle esperienze che ho fatto, dalle persone con cui ho parlato e dalla musica che ho ascoltato. Alcuni brani sono nati alla chitarra, altri improvvisando alla tastiera oppure sbizzarrendomi su loop vari. Gli arrangiamenti sono meno caotici rispetto a quelli del mio primo album, più essenziali e chiaramente delineati. Ho sviluppato una visione più chiara di quello che mi accade e di quello che mi sta intorno e credo che questo si rifletta nei testi».

 

LA CAMPAGNA DEL RUMORE SU SPOTIFY
https://open.spotify.com/album/0k7IEDoL9IXX9905LvoHMF?si=Q4IECFC3SVarmjFtqYF3TA

LINK:

FACEBOOK: https://www.facebook.com/DuttyBeagleOfficial

SPOTIFY: https://open.spotify.com/artist/6zhxfzjwvvFatz4oYkmzE5

YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCbHFReAFSOvDB61jtr8IZ-A

InizioPrec1234567SuccFine
Pagina 1 di 7