Promo Audio

Promo Audio (57)

Giovedì, 31 Ottobre 2019 11:32

‘Borderline’, secondo album di The Young Tree

Scritto da

La band friulana The Young Tree presenta il secondo album, Borderline, prodotto da Madaski (Africa Unite). È un’opera ricca di tematiche umane e sociali che affrontano aspetti della nostra quotidianità e della società in cui viviamo, riflessioni più introspettive e omaggi alla musica e alla natura.

Anticipato dal singolo omonimo, Borderline continua il percorso iniziato con il loro primo album Seed, allontanandosi dai canoni spesso imposti in un genere musicale come il reggae. In questa occasione, la produzione artistica aiuta a definire l’identità sonora della band, grazie alla mano esperta di uno dei membri della storica formazione Africa Unite.

Parlando dell’album, Madaski afferma: “È stata senza dubbio la produzione artistica più interessante che abbia mai fatto per una reggae band. I temi inclusi nell’album spaziano attraverso atmosfere molto diverse e molto ampie per influenze, suoni e stili. La vocalità è davvero curata e crea linee melodiche piuttosto inedite e si inserisce molto bene nel tessuto musicale. La band ha mostrato una grande apertura mentale e la volontà di rinnovare un suono spesso invecchiato, in fuga da luoghi comuni. Secondo me, The Young Tree è il gruppo più talentuoso di questo genere che si possa trovare oggi in Italia”.

Borderline è disponibile su tutte le piattaforme digitali e in formato CD può essere trovato ai concerti della band.

 

 

Giovedì, 17 Ottobre 2019 16:17

'SEARCHING THE WAVES', L'ALBUM DI BLIND REVERENDO

Scritto da

Searching The Waves è il nuovo album di Blind Reverendo, artista e compositore italiano residente a Barcellona che si muove tra il reggae e la dancehall con la stessa facilità con cui una tavola da surf si muove tra le onde. Da quando ha perso la vista a 8 anni, Mario Rivoiro sfrutta le possibilità che la vita gli offre, rialzandosi dopo ogni caduta, alla ricerca di nuove onde nei suoi molteplici progetti che vanno dalla musica al surf, passando per i suoi continui viaggi, e questa è un’altra tappa del suo viaggio.

L’album affronta temi a sfondo sociale su una mix variegato di stili che vanno dal reggae al raggamuffin e al dub. Include inoltre alcune collaborazioni, tutte di amici con cui condivide il modo di pensare e affrontare la vita e con i quali intrattiene una forte relazione umana, come Gloria Bianco, Luca Dammicco, DJ Ardy o Las Chachas Tropical.

Searching The Waves è disponibile su tutte le piattaforme digitali e include il singolo omonimo pubblicato lo scorso luglio. È stato registrato e mixato presso il suo studio di registrazione, Grammophonia ed è pubblicato dall’etichetta Redgoldgreen Label s.r.l.s.

Lunedì, 22 Luglio 2019 09:36

TAIWAN MC FEAT. PALOMA PRADAL: 'COLOMBIAN GYAL'

Scritto da

In seguito alla pubblicazione del suo ultimo EP Nah Leave Me Corner, il francese Taiwan MC torna con il single Colombian Gyal, estratto del suo prossimo disco, previsto per novembre. Si tratta di un brano dal sapore latino realizzato insieme alla talentuosa cantante Paloma Pradal.

La collaborazione con Pradal ha già incendiato i dancefloor di tutto il mondo grazie all’enorme successo del single Catalina, lanciato nel 2017 con il primo album di Taiwan Cool & Deadly, e che ha già più di 50 milioni di riproduzioni, la maggior parte in America Latina.

Prodotta da S.O.A.P (Son Of A Pitch) e pubblicata da Chinese Man Records, Colombian Gyal è disponibile su tutte le piattaforme digitali.

 

I friulani The Young Tree stanno preparando il loro secondo album, la cui uscita è prevista per l’autunno, e lo presentano con la title track, Borderline. Dopo alcuni cambiamenti nella formazione della band, intraprendono con questo nuovo lavoro discografico un percorso di sperimentazione sonora, basato sull’uso di sintetizzatori e componenti elettronici. Fondamentale per la maturazione di questa nuova personalità è la collaborazione artistica con Madaski (Africa Unite).

Borderline affronta la realtà di una generazione, quella dei giovanissimi, che si trova a dover sbarcare il lunario in una situazione molto complicata, ‘like a blind man running in the night’, che come ciechi corrono al buio, spesso costretti a scendere a compromessi non adatti alle loro qualità o al loro valore di persone, situazione che si riflette in uno stile di vita al limite. Una generazione in cerca di equilibrio, instabile, che vive di alti e bassi, proprio come le persone che soffrono del disturbo chiamato borderline. ‘Trying to overcome the line, artificial boundaries’, sono versi che descrivono come cercare di superare la linea di confine, in alcuni casi morale e in altri geografica, sperando di trovare un equilibrio nella vita così come nella musica.

Sia il single che il nuovo album sono stati realizzati con la collaborazione di Madaski, che ne ha curato il mix e la produzione al Dub the Demon rec. di Torino, Edoardo Pellizzari come sound engineer al Teatro delle voci di Treviso e Simone Squillario che si è occupato del mastering all’Hybrid Mastering Studio di Torino.

Borderline è in vendita su tutte le piattaforme digitali mentre il videoclip è disponibile su  YouTube.

Mercoledì, 27 Febbraio 2019 10:26

LADY FLAVIA PRESENTA " IL MEGLIO DI SE' "

Scritto da

Lady Flavia presenta il singolo Il meglio di sé, con l’etichetta Vibes Corner. Il brano è da oggi disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Fondatrice della Villa Ada Posse, Lady Flavia è attiva dal 1993 e può vantare in 25 anni di esperienza musicale innumerevoli esibizioni nel nostro paese, in Europa, ma anche in Africa (Zanzibar) e Sud America (Buenos Aires). La bellissima voce e il temperamento, mostrati nelle apparizioni sia con sound system che accompagnata da band, hanno dato vita ad uno stile originale, che miscela al meglio la vena creativa della compositrice romana con le sonorità più classiche della musica giamaicana.

Da un motivetto fischiettato e una chitarra d’accompagnamento, in una calda giornata all’aria aperta nasce Il meglio di sé. Le liriche prendono forma come anche la base musicale, creata appositamente per la canzone. Il sapore un po’ vintage e il messaggio positivo sono gli ingredienti di questo brano solare, interamente suonato, grazie all’esecuzione di ben due band della scena reggae romana: la Steppin Hot Band e alcuni elementi della MadHouse Band.

Questa è solo la prima di una serie di uscite che impegneranno Lady Flavia fino alla prossima estate. I musicisti saranno tra i protagonisti delle prossime tracce ma non mancheranno le collaborazioni con altri artisti del panorama reggae italiano.

Venerdì, 14 Dicembre 2018 06:55

FUORI "BOMBA" IL NUOVO SINGOLO DI BRUSCO

Scritto da

Si intitola Bomba il nuovo singolo di Brusco, storico cantante romano, che ha fatto ballare e cantare intere generazioni. Prodotto negli studi della Jamrock Records, etichetta indipendente aquilana, in combinazione con il sound system Pakkia Crew.
 
“Nella lotta tra il bene ed il male da che vuoi parte stare compare?”, è con questa domanda all'inizio del brano che Brusco invita chi ascolta a mettersi in gioco in una prospettiva positiva, che andando al di là degli interessi personali, dia spazio all’empatia ed alla riscoperta dei valori piu autentici della nostra esistenza che oggi appaiono in discussione.
Bomba è un inno al prossimo, senza distinzioni di colore, cultura o religione;
 
Bomba è fuori con un videoclip girato interamente nelle zone interne dell’Abruzzo, precisamente nella località di Campotosto, borgo colpito dal terremoto del gennaio 2017 e distrutto completamente.
 
Il kingdom è il primo riddim prodotto in casa Jamrock.
L’intenzione è quella di ricreare un movimento di artisti, come se ne vedevano anni fa, impegnati a cantare sulla stessa base.

L’anteprima del riddim è stata presentata dal video di Mistilla (Earth Beat Movement), Supernova. Sulla Kingdom inoltre saranno presenti: Danno (Colle der fomento), Kg Man, Raphael, Shakalab, Dabadub, Ras Tewelde ft Asante Amen (jamaica), Chisco, Treble feat Rocky Ganjavox, Booba Star(Jamaica), Merchant (Jamaica), Junior Sprea, Marzioman Illuminati sound (svizzera).

GUARDA "BOMBA":

Mercoledì, 12 Dicembre 2018 11:32

"RISE AND SHIENE", TERZO ALBUM DI SUN SOOLEY

Scritto da

Sun Sooley pubblica il suo terzo album solista, Rise And Shine, prodotto dalla sua stessa etichetta Universoul Records. Il rasta senegalese con fama di cantante poliglotta, residente da molti anni in Italia, rivive i momenti della sua vita come fossero un nuovo inizio e addirittura una nuova missione, in uno splendore musicale che va a ridefinire le convinzioni dell’artista sulla pace e l’amore universali.

L’album è stato anticipato da tre singoli – Ghetto Life, African Rebel e African Rise Up – e da tre videoclip: Only Good Vibes, International, che presenta il cantautore come ambasciatore della musica reggae senegalese, e One God, sulla filosofia rasta del One love che secondo Sun Sooley ha perso gran parte del suo senso nell’ambito reggae.

Il disco include inoltre brani come l’acustico Lonely Days, dedicato a sua madre, Can’t Judge, sulla giustizia imperfetta degli uomini e Rise Again, canzone revival in cui l’artista rende grazie per la vita. Presente infine anche il featuring di Meta Dia (Meta and the Cornerstones) nel brano Treez And Beez.

Un totale di dodici brani originali, registrati dalle band Vibes Point (Italia) e House Of Riddim (Austria) e mixati da Piero Dread (Vibes Point) e Sam Gilly (House of Riddim), che insieme formano Rise And Shine, un album solare, disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Venerdì, 05 Ottobre 2018 14:39

To The Foundation: nuovo album di Forelock & Arawak

Scritto da

Forelock & Arawak presentano il loro secondo album, To The Foundation, una rivendicazione delle loro radici e identità attraverso le versioni di Dennis Brown, prodotto da Paolo Baldini. Il disco arriva anticipato dai single Roots and Culture e Islander Taking Over e si tratta di un viaggio alle origini personali ma anche della musica reggae, a tutti i livelli: i testi, la parte strumentale e il modo in cui sono stati registrati i brani, in presa diretta, come accadeva anteriormente.

Il disco include tre collaborazioni con artisti giamaicani: Luciano, Micah Shemaiah e il recentemente scomparso Juba Lion, cantanti con cui Forelock ha avuto una connessione e reale collaborazione durante gli ultimi mesi.

Forelock aka Top Singa lo descrive così: “Se "Zero", il precedente album uscito nel 2015, è stato un modo per dichiarare la partenza di una squadra musicale con la volontà di slegarsi dalle mode, quello di "To The Foundation" è una presa di posizione forte nei confronti di come la musica e la sua evoluzione procede ai giorni d’oggi. Il richiamo a spendersi per realizzare qualcosa che vada oltre il packaging e il mero confezionamento del prodotto è il concetto che si spera passi tramite questa ricerca e scoperta della cosiddetta foundation”.

La figura di Paolo Baldini è stata fondamentale per generare un ambiente sonoro nel quale musica di Arawak, i testi e la voce di Forelock e il sound di Dubfiles si intersecano sotto un’unica alchimia. Le riprese audio e video degli strumenti e quindi delle performance dei musicisti sono state fatte all’interno del SoundRoom Studio in Sardegna, mentre la parte vocale e il dub sono avvenute all’Alambic Conspiracy Studio (Pordenone).

To The Foundation è disponibile su tutte le piattaforme digitali, mentre è possibile ordinare la copia fisica sul sito de La Tempesta. L’album verrà presentato dal vivo a Perugia, Bologna, Torino, Roma, Cuneo e molte altre città italiane mentre a gennaio Forelock e Arawak sbarcheranno in India per un tour speciale.

Mercoledì, 05 Settembre 2018 09:16

Open Arms Project - Reggae Can Help

Scritto da

 Nuovo album benefico con i riddim Open Arms e Ocean

Partendo dal presupposto che il reggae e la sua filosofia trasmettono un messaggio puramente sociale di unità, consapevolezza ed eguaglianza, nasce un nuovo progetto che mira ad aiutare i volontari di Proactiva Open Arms a continuare a salvare vite. Migliaia di donne, bambini e uomini affrontano il mare per fuggire dalle guerre e dagli orrori che accadono nei loro paesi, e non tutti riescono a terminare il loro viaggio alla ricerca di una vita migliore.

L’album “Open Arms Project – Reggae Can Help” nasce dalla mano del musicista veterano di Madrid Ras Kuko, che, commosso dall’operato di questa ONG, ha deciso di unire le forze con artisti provenienti da diverse parti del mondo per creare questo disco. Oltre a dare maggiore visibilità al lodevole lavoro che Open Arms realizza con le sue navi di soccorso, l’album servirà anche a raccogliere fondi che andranno direttamente a contribuire alla missione di questa organizzazione.

Stiamo combattendo contro un problema globale che riguarda molte persone provenienti da diversi paesi, per questo motivo “Open Arms Project – Reggae Can Help” è stato realizzato in collaborazione con artisti di tutto il mondo che hanno voluto partecipare con la loro musica altruisticamente alla creazione di questo progetto. Dalla Giamaica arrivano le voci di Warrior King, Skarra Mucci, Sumerr e Ras Takura; dalla Spagna Emeterians, Ras Kuko, Lasai & Yeyo Pérez e Little Pepe & Malaka Youth; dall’Italia Ras Tewelde e Raphael; dagli Stati Uniti Quino, voce della band storica Big Mountain; dal Cile Quique Neira; dal Venezuela Apache & Mr Dalis e dalle Filippine Idren Artstrong. Uniti con il fermo obiettivo di creare un mondo un po’ più solidale fra tutti.

Tutti questi artisti hanno composto le loro canzoni sui due riddim prodotti da Ras Kuko per questo disco, Ocean Riddim e Open Arms Riddim, in collaborazione con diversi musicisti come Tomas “Dub T” (Repubblica Ceca), Moussa Thiandoume (Senegal) e Jonay Mesa e Felipe Hernández (Isole Canarie). Le voci sono state mixate all’Estudio 9 (Tenerife) e Syrix si è occupato del mix e del master presso l’Irie Vibrations Studio (Austria).

"Open Arms Project – Reggae Can Help" è disponibile su tutte le piattaforme digitali. Il ricavato di questo progetto verrà destinato interamente a Proactiva Open Arms.

Acquista "Open Arms Project – Reggae Can Help" su: iTunes, Spotify, YouTube Music, Google Play, Amazon Music.

Domenica, 12 Agosto 2018 10:30

COWBOY BITPOP - THE 8TH BIT OF THE SHARK

Scritto da

 The 8th Bit Of The Shark è l'album di debutto del giovane chiptuner mantovano Cowboy Bitpop (all'anagrafe Andrea Spontoni).

Autoprodotto e interamente realizzato con un Game Boy del 1989, questo lavoro trascina l'ascoltatore in un mondo di onde quadre e ritmiche ballabili dal retrogusto caraibico.


Cowboy Bitpop usa il Game Boy come un pretesto per videogiocare con le più svariate influenze musicali. Elementi presi dal reggae, dal funky, dalla musica dance, dal reggaeton… Tutto viene fuso per dare vita a una bizzarra Patchanka in 8 bit.


Il risultato è un sound che punta a far ballare gli amanti del LoFi, i nostalgici dei vecchi giochi Arcade e chiunque sia stato bambino negli anni Novanta.

FULL ALBUM FREE DOWNLOAD:

https://andreaspontoni.bandcamp.com/album/the-8th-bit-of-the-shark

PAGINA FACEBOOK:

https://www.facebook.com/CowboyBitpop/

 

InizioPrec12345SuccFine
Pagina 1 di 5