Run it Agency

Run it Agency

Lunedì, 04 Maggio 2020 11:49

"RIDE ON", IL RITORNO DI LEON & ROOTSQUAKE

Leon & RootsQuake presentano il nuovo singolo accompagnato da videoclip Ride On pubblicato da Fridge Records. Il brano arriva quasi tre anni dopo il loro disco di debutto City.

Ride On vuole essere un elogio alla forza e al coraggio a non fermarsi di fronte agli ostacoli che si palesano durante il nostro cammino, all’andare avanti nonostante le occasioni scoraggianti, perché l’unica forza risiede in ognuno di noi.

La fusione tra vecchie e nuove sonorità è quello che distingue il sound originale di questo progetto guidato dal cantante di origini giamaicane Leon. Anche questa volta il singolo si contamina infatti di nuove collaborazioni, esperienze diverse e nuovi musicisti: in particolare, Vibronics ha curato il mastering e Wise Sound il missaggio.

Ride On è disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Martedì, 21 Aprile 2020 13:37

"DO IT AGAIN": NUOVO SINGOLO DI REGGAE ROAST

In collaborazione con l’inimitabile Horseman e l’astro nascente britannico Natty Campbell

 

Prima dell'uscita del tanto atteso album di debutto Turn Up The Heat, il sound britannico Reggae Roast ha collaborato con due fra gli artisti più prolifici della scena reggae e dancehall per pubblicare il nuovo singolo Do It Again, con l’etichetta discografica Trojan Reloaded.

Do It Again vede infatti il featuring del leggendario produttore e MC Horseman, i cui meriti includono la collaborazione con alcuni fra i più grandi del settore come Max Romeo, Little Roy e Prince Fatty Soundsystem e di Natty Campbell, uno degli MC di nuova generazione più ricercati del Regno Unito, che porta una potente ondata di grinta moderna dopo la recente partecipazione all'ultimo album di Chase & Status Return 2 Jungle.

Reggae Roast, sound system pluripremiato, si impegna da sempre a fornire suoni freschi e innovativi alla scena reggae, ma con l’album di debutto Turn Up The Heat, la cui uscita è prevista il prossimo 22 maggio, si propone di mantenere vivo lo spirito ma anche la storia della musica. Do It Again esemplifica proprio questa abilità e maestria musicale del duo nel fondere con successo il nuovo e il vecchio, visto che riprende il successo di Trojan Long Shot Kick De Bucket di The Pioneers, ottenendo così una vera fusione reggae pensata per smuovere gli amanti della musica in levare di tutte le età.

L'apertura con la famosa intro di ottoni, che si sviluppa poi nella nota melodia, e la partecipazione di due MC di epoche diverse del reggae danno nuova vita a una dei più grandi classici nel catalogo Trojan. In omaggio alle sue origini, il singolo è stato inviato alla leggenda del reggae Jackie Robinson di The Pioneers per sapere cosa ne pensasse prima dell’uscita e la sua risposta è stata "suona come una hit, lo adoro".

 

Segna il 50° anniversario della hit di Marcia Griffiths e Bob Andy e commemora il talento rivoluzionario del cantante recentemente scomparso

 

Con l’occasione presenta un’iniziativa per celebrare i risultati e il talento della black youth nel mondo

 

Trojan Records lancia una campagna legata al cinquantesimo anniversario del famoso singolo Young, Gifted and Black di Bob Andy e Marcia Griffiths. L'iniziativa fa riferimento alla musica che 50 anni fa ha segnato indelebilmente le classifiche del Regno Unito e il movimento culturale, sottolineando allo stesso modo la moltitudine di giovani individui di origine africana che si fanno notare in tutto il mondo oggi, nel 2020.

Un progetto che ha ora più importanza che mai a causa della recente scomparsa di Bob Andy. Trojan Records ha deciso infatti di continuare l'iniziativa in onore dell'eccezionale contributo alla musica e al talento innegabile di Bob, un vero visionario del reggae, che ha incarnato il messaggio della campagna e ha aperto la strada a tanti neri giovani, talentuosi e creativi.

Laurence Cayne-Honeysett della Trojan Records ha dichiarato: "Bob non solo ha giocato un ruolo essenziale nello sviluppo della musica giamaicana, ma ha anche contribuito in modo significativo alla storia della Trojan Records, scrivendo, interpretando e producendo canzoni che sono state fondamentali per convertire l'etichetta nella società reggae più affermata ed influente. Mancherà moltissimo a tutti noi”.

Per l’occasione è stato creato un nuovo sito web, younggiftedandblack2020.com, in cui vengono raccolti foto e videoclip inviati dal pubblico che raccontano storie ed esempi dell’eccellenza black: contenuti che andranno a formare un ricco arazzo digitale raffigurante le diverse e straordinarie storie di giovani neri di talento che stanno plasmando il futuro. È possibile inviare contenuti attraverso i social con l'hashtag #younggiftedandblack2020 o direttamente sul sito. Tra i messaggi ricevuti, saranno selezionati i vincitori che verranno inclusi in un video musicale realizzato per dare un'immagine più fresca al messaggio contenuto nel potente testo della canzone.

La performance di Marcia e Bob di Young, Gifted and Black, abbinata alla melodia, l’ha resa una delle prime tracce reggae ad arrivare nella top 5 della classifica ufficiale del Regno Unito il 4 aprile 1970, 50 anni fa. Originariamente registrata e pubblicata da Nina Simone nel 1969, la canzone fu un grande successo americano e un inno del Movimento americano per i diritti civili, mentre il suo messaggio positivo ha avuto risonanza tra le comunità di tutto il mondo.

In tempi di grande incertezza, la campagna si basa sull'importante narrativa che il brano racchiude, il tutto ripristinando la fiducia nell'umanità e dimostrando che la musica è un linguaggio universale usato per unire le nazioni e scatenare storie capaci di ispirarci in circostanze difficili.

Mercoledì, 01 Aprile 2020 09:21

HEROES NEVER GIVE UP

La band friulana Wicked Dub Division presenta il videoclip di Heroes Never Give Up insieme a Baltimores. Si tratta del secondo estratto dall’album Deepest, uscito a settembre del 2019, e vede i Wicked Dub Division consolidare la collaborazione con il cantante francese, che intreccia il suo ritmico ed incisivo free style con il canto di  Michela Grena. La combination segna solo l’inizio di un gemellaggio artistico che si convertirà presto in un intero lavoro discografico.

La scelta di pubblicare un video di Heroes Never Give Up vuole, in questo difficile momento, lanciare un messaggio importante. La band stessa lo spiega così: “L’eroe per definizione è una persona che per eccezionali virtù di coraggio o abnegazione, con spirito di sacrificio e per un nobile ideale, s'impone all'ammirazione di tutti. Vogliamo celebrare tutte le donne e gli uomini che con il loro lavoro e le loro competenze si mettono in prima linea in difesa e in aiuto dei fragili del mondo. Medici, infermieri, giornalisti, registi, fotografi, artisti, avvocati, volontari…”.

Il brano esce con il patrocinio del festival "Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty" dove nel 2015 i Wicked Dub Division hanno vinto il Premio della Critica e vuole dare visibilità alla campagna Coraggio indetta da Amnesty International.

Heroes Never Give Up è disponibile su tutte le piattaforme digitali mentre il video è online sul canale YouTube della band.

I toscani Earth Beat Movement tornano con un nuovo singolo e video: One Shot Deal. Si tratta di un pezzo reggae-trap che, pur mantenendo il ritmo in levare, ricerca nella sonorità trap un sapore più moderno.

Il brano racconta il dramma della tratta degli esseri umani, considerata, però, da due punti di vista differenti: quello dello scafista, che offre l’opportunità di fuggire dalla condizione di miseria, e quello del migrante, che è chiamato a scegliere tra la sopravvivenza e la morte. Il singolo esprime una forte critica nei confronti dei sentimenti di indifferenza e di odio, sempre più in aumento verso questo tema.

Il videoclip, che vede la protagonista interpretare i due punti di vista differenti, è centrato su una serie di comparse che si ritrovano, da un momento all’altro, a dover subire questo terribile destino, simulando un annegamento non solo fisico ma anche spirituale e dei valori, causato dall’indifferenza.

La cantante Irene MisTilla Bisori spiega: “Il messaggio di One Shot Deal è quello di sensibilizzare gli ascoltatori sul tema dell’immigrazione e del compromesso che si paga nell’intraprendere questa tipologia di viaggio. L’unica domanda presente nel brano è ‘Who’s the next, mate?’ (‘Chi è il prossimo, amico?’), emblema di una disgrazia imminente. Non dobbiamo mai dimenticare che ciò che sembra lontano è, in realtà, molto più vicino di quello che si può immaginare e che potrebbe toccare a ciascuno di noi”.

One Shot Deal, prodotto da Ciro Princevibe Pisanelli e Andrea Rigo, è disponibile su tutte le piattaforme digitali e il video, diretto da Walter Lo Biondo, è visibile sul canale YouTube della band.

Mercoledì, 11 Marzo 2020 11:09

OVERJAM 2020: PRIMI ARTISTI CONFERMATI

L’OverJam International Reggae Festival ha già annunciato i primi nomi della line up del 2020. Questa nona edizione si terrà dal 20 al 23 agosto nella sua solita spettacolare location, la città slovena di Tolmino, immersa nella natura, sulle rive del fiume Isonzo.

Tutti gli artisti annunciati fino ad ora si esibiranno per la prima volta all’OverJam: i vincitori di un Grammy, Morgan Heritage, che alla loro prima visita in Slovenia presenteranno il loro ultimo album Loyalty, il giamaicano Anthony B, che porterà sul palco la sua rinomata forza ed energia, sempre dalla Giamaica anche Hempress Sativa, attiva dall’età di 13 anni, e l’americano Collie Buddz, anche lui al suo debutto nel paese balcanico.

I pre-party di questa edizione si terranno in tutta Europa fino alla prossima estate. Sono iniziati lo scorso 8 febbraio ad Alessandria e proseguiranno a Innsbruck il 13 marzo, Torino il 19 aprile con Protoje e Lila Iké, a maggio a Londra il 24 e Pordenone il 29, oltre ad altre date che continueranno ad essere annunciate.

I biglietti per l’OverJam 2020 sono in vendita sul sito del festival, su cui sarà possibile acquistare anche i biglietti giornalieri e vari servizi collegati. Terminata la prima offerta invernale, durante il resto della prevendita, fino al 18 agosto, costano 105€ e includono l’accesso all’evento e al campeggio da giovedì 20 a domenica 23, docce, ricarica del telefono e commissioni di vendita online.

Venerdì, 28 Febbraio 2020 11:49

'GIÀ SO' - NUOVO SINGOLO E VIDEO DI INDUBSTRY

La band campana Indubstry presenta il suo ultimo singolo Già So. Un brano prettamente dub con influenze di elettronica ma anche con un’apertura più leggera e solare nel ritornello. Questa dualità musicale rispecchia l’ambivalenza di un testo molto intimo, e proprio per questo scritto in dialetto campano, che parla di dubbi e certezze.

Filippo D’Avanzo, voce e autore, spiega: “In questo brano ho voluto parlare del continuo altalenare dell’ambivalenza, la ricerca di una sintesi all’orizzonte, che ad ogni passo si allontana anziché avvicinarsi. La danza degli opposti che porta alla consapevolezza dell’avere sempre saputo una risposta che non esiste”.

Il brano si presenta accompagnato da un videoclip che il regista Elio Nubes De Filippo descrive così: “Nella mente di un uomo che si trova a confrontarsi con la propria intimità, i fili di ogni possibile futuro lo afferrano, le ceneri del passato lo bloccano, i ricordi come le foglie volano via, il presente lo soffoca con critiche e opinioni indesiderate. Ma in lui nasce una fiamma lenta ed inesorabile, il potere della reazione, la gloria del primo passo di un lungo viaggio. Verso la completezza di se stesso, l’accettazione del passato, il godimento del presente, la costruzione del futuro”.

Già So è stato mixato da Antonio Dafe al Multiversi Lab. e masterizzato da Francesco Borrelli ed è disponibile su tutte le piattaforme digitali, mentre il video si può vedere sul canale YouTube della band.

Venerdì, 28 Febbraio 2020 11:13

THE GROOVE SESSIONS VOL. 5

L’etichetta francese Chinese Man Records celebra così il 15º anniversario

L’etichetta discografica francesa Chinese Man Records celebra il suo 15º anniversario con la pubblicazione dell’album The Groove Sessions Vol. 5, frutto della collaborazione di tre collettivi strettamente legati alla label: Chinese Man, Scratch Bandits Crew e Baja Frequencia.

A febbraio 2019, le tre band si sono ritirate in montagna per una settimana con l’idea di mescolare i loro stili e ispirazioni, dando priorità alla spontaneità delle loro produzioni. In sei giorni hanno creato 18 provini e sei mesi dopo hanno selezionato le 15 tracce che formano il disco, una per ciascun anno di vita di una delle etichette indipendenti più prolifiche e impegnate della scena francese. Il risultato è unalbum in cui il trip-hop di Chinese Man si unisce alle influenze tropicali del duo Baja Frequencia e al virtuosismo ai piatti di Scratch Bandits Crew.

The Groove Sessions Vol. 5 è stato anticipato dai singoli The Drop e This One. In questa occasione, il disco viene presentato insieme al video di Hold Tight featuring ASM, Youthstar & Illaman, un inno hip hop boom bap che incatena il flow di quattro MCs per celebrare la vivacità dei loro live e la forza del progetto.

Spiccano altri due brani: No Man, insieme alla cantante gospel Ella Jenkins, una ballata spirituale e ritmica UK garage che dimostra ancora una volta la capacità del collettivo di mescolare il suo repertorio tradizionale con le influenze attuali. To The Beat Yo è invece una reinterpretazione solare di un classico della musica panamense, nata dal recupero di un vecchio sample di Chinese Man, la cumbia di Baja Frequencia e la tecnica di Scratch Bandits Crew.

The Groove Sessions Vol. 5 è disponibile su tutte le piattaforme digitali e in formato fisico, sia CD che vinile, sul sito di Chinese Man Records. Sarà presentato dal vivo durante un tour in Francia la prossima primavera, estate e autunno, e ha già registrato il sold out in varie località. Gli show vedranno sul palco anche gli MCs Youthstar e Miscellanous (Chill Bump) e insieme reinterpreteranno sia brani storici dell’etichetta che le ultime creazioni presenti in questo disco.

United Flavour presenta il tuo terzo album, Here To Stay. La band internazionale, con sede nella Repubblica Ceca e guidata dalla voce della spagnola Sista Carmen, offre il suo stile più originale pieno di energia e buone vibrazioni per lanciare un messaggio di consapevolezza individuale che migliora la forza interiore di ciascuno in modo da essere davvero sé stessi.

L’album, pubblicato dall’etichetta Batelier Records, arriva preceduto dai singoli Candela, collaborazione con la band slovacca Medial Banana e No Voy A Cambiar, insieme allo spagnolo Morodo, ed è formato da tredici brani, che includono altri artisti internazionali come il cantante cubano hip hop Al2 El Aldeano, la cantante francese Netna e il giamaicano-britannico Deadly Hunta, tra gli altri.

Here To Stay, come tutta la musica di United Flavour, ha le sue radici principalmente nel reggae, ma è influenzato da un gran numero di stili come afrobeat, r’n’b o flamenco. Come dice il produttore, compositore e bassista Djei Gogo, “Abbiamo cercato in tutti questi anni di trovare il nostro suono. Abbiamo la nostra strada”.

A proposito del messaggio, la cantautrice Sista Carmen spiega: “Il risultato più grande è quando possiamo influenzare le persone attraverso le nostre registrazioni. Il testo e il messaggio sono molto importanti per noi, ecco perché ci siamo presi del tempo per questo album”. Djei aggiunge che “la più grande forza deriva dalla particolare individualità di ogni essere umano. Viviamo in una società in cui tutti si adeguano e cercano di essere come gli altri. A volte dimentichiamo che una società forte è guidata da individui forti, quindi dobbiamo aiutare le persone a essere veramente sé stesse, creando la propria forza interiore. Questo è il tema principale del nostro album”.

Here To Stay, che verrà presentato dal vivo durante un tour con diverse date nella Repubblica Ceca, è disponibile su tutte le piattaforme digitali e in formato fisico sul sito web di United Flavour.

Lunedì, 17 Febbraio 2020 11:48

REGGAE ROAST - NEVER B4

Il collettivo sound system britannico Reggae Roast presenta il suo singolo Never B4, un’impressionante collaborazione con Mr Williamz, uno dei principali MC dancehall nel Regno Unito, su una base digitale.

Questa è la prima anteprima di Turn Up The Heat, l’album debutto di questo collettivo, che ha recentemente firmato con Trojan Reloaded, etichetta di recente formazione e sorella della globalmente famosa Trojan Records, per continuare un viaggio che sta portando Reggae Roast ad essere uno dei nomi più riconoscibili del movimento reggae britannico.

Rappresentanti dell’avanguardia della scena reggae e sound system britannica per più di un decennio, questo brano vuole essere un tributo al sound unico e rivoluzionario del Reggae Roast. Mr Williamz canta “Non hai mai sentito un suono come questo prima… la pesante macchina suona pulita e pura”. Un vero complimento da parte del Mic man nato in Giamaica che canta nei sound system da quando aveva otto anni, arrivando a guidare la classifica dei singoli negli Stati Uniti e a essere nominato artista britannico dell’anno 2008 dalla BBC.

Questa è la prima release di Trojan Reloaded, che si concentra sulla nuova musica che è stata influenzata e ispirata dal famoso catalogo Trojan Records, lavorando con i principali talenti del Regno Unito, sia artisti che produttori, sound system e DJ.

Never B4 esce accompagnato da un video ed è disponibile su tutte le piattaforme digitali e presto saranno pubblicati due remix dello stesso brano.

Pagina 1 di 11